Torre di pane e melanzana.

Torre di pane e melanzana. Per il suo alto contenuto di acqua, la melanzana è considerata innanzitutto depurativa dell’organismo, ed è quindi consigliata nei casi di gotta, arteriosclerosi e problemi di infiammazione alle vie urinarie. La buona presenza di potassio e di altri minerali le conferisce poi proprietà rimineralizzanti e ricostituenti.

Riduce il colesterolo: le melanzane contengono inoltre alcune sostanze amare, presenti anche nelle foglie dei carciofi, che contribuiscono a stimolare la produzione di bile e, insieme alla fibra, contribuiscono ad abbassare il tasso di colesterolo “cattivo” nel sangue. Questa proprietà delle melanzane è stata confermata da alcuni studi condotti presso l’Istituto di Biologia dell’Università di San Paolo in Brasile. Essendo un ortaggio molto povero di calorie e ricco di fibre, la melanzana è spesso inserita nelle diete dimagranti.
torre_di_pane_e_melanzane

 

 

Ingredienti: per 4 persone

12 fette sottili di pane raffermo
350 g di pomodori sardi o ciliegia
una melanzana
6-7 pomodorini secchi sott’olio
2-3 rametti di basilico
2 spicchi d’aglio
aceto di mele
3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
sale e pepe
Preparazione: 35’

Leggi anche:  Pàté di maialino da latte in rotolo di frittata.
  • Lavate la melanzana e ri­ducetela a fette sottili; cuocetele 2 minuti per parte su una griglia rovente senza con­dimento e poi marinatele nel­l’aceto per circa mezz’ora.
  • Affettate a lamelle l’aglio e tritate metà del basilico.
  • Strizzate le melanzane delica­tamente e mettetele in un piat­to; aromatizzate con l’aglio, 2 cucchiai d’olio, il basilico, sale e pepe; mescolate e fate insapo­rire ancora per un’ora.
  • Lavate e affettate i pomo-dori; sgocciolate i pomodo­rini secchi e riduceteli a pezzetti.
  • Bagnate le fette di pane con un po’ d’acqua, strizzatele e met­tetene una su ogni piatto; ponetevi sopra qualche fetta di melanzana, qualche pomodori-no secco e qualche fettina di pomodoro, pepate e concludete con una fetta di pane: continua­te fino a esaurimento di pane e verdure.
  • Completate con pomodori e melanzane, pepe, un filo d’olio e il basilico rimasto.
  • Ser­vite le “torri” di pane a tempe­ratura ambiente.

Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

cucina15

Trovato questo articolo interessante? Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook, Linkedin, Instagram, Facebook o Pinterest. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie! CONDIVIDI SU!

Leggi anche:  Carciofi ripieni ai funghi.

I miei preferiti su Pinterest

I miei preferiti su Instagram


 
Precedente Ravioli con zucchine e pepe rosa. Successivo Scrigni con cozze stufate allo zafferano.

Lascia un commento