Ravioli con zucchine e pepe rosa.

Ravioli con zucchine e pepe rosa. Lo Schinus molle è un albero sempreverde, di norma alto dai 5 ai 7 metri e parimenti ampio, conosciuto comunemente come pepe rosa o falso pepe. È originario degli altopiani di Bolivia, Perù, Cile; alle nostre latitudini cresce fino a raggiungere medie dimensioni.

È molto apprezzato per la forma, simile a quella del salice, dai rami flessuosi che armonicamente quasi raggiungono il suolo; è molto apprezzato anche per l’essenza odorosa che caratterizza ogni parte della pianta.
ravioli_con_zucchine_e_pepe_rosa

Ingredienti: per 4 persone

500 g di ravioli alla ricotta e spinaci già pronti
3 zucchine
2 spicchi d’aglio
4 cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato
pepe rosa
1 ciuffo di prezzemolo
50 g diburro
olio extravergine d’oliva
sale

Preparazione: 40’

  • Prepara le zucchine.
  • Spunta le zucchine, lavale e asciugale con un telo da cucina.
  • Tagliale a striscioline sot­tilissime.
  • Rosola l’aglio leggermente schiacciato con un batticarne e spellato nella padella con 2 cucchiai di olio.
  • Unisci le zucchine e cuocile a fuoco vivo per circa 5 mi­nuti.
  • Pulisci il prezzemolo, lavalo, asciugalo, tritalo e spol­verizzalo sulle zucchine a fine cottura, regolando con un pizzico abbondante di sale.
  • Lessa i ravioli.
  • Porta a ebollizione abbondante ac­qua in una pentola e aggiungi il sale.
  • Immergici delica­tamente i (ravioli), abbassa la fiamma e metti un coperchio: in questo modo non si rompono durante la cot­tura.
  • Lessa i ravioli per circa 5 minuti o per il tempo indi­cato sulla confezione.
  • Completa e servi.
  • Nel frattempo, sciogli il (burro) in un pentolino con 1 cucchiaio di pepe rosa leggermente schiacciato per 2-3 minuti, finché comincerà a spumeg­giare, diventando leggermente dorato.
  • Sgocciola i ravio­li con un mestolo forato, versali nella padella con le zuc­chine insieme a 2-3 cucchiai dell’acqua di cottura.
  • Ag­giungi il burro fuso con il pepe rosa e lascia insaporire per qualche istante a fuoco medio, mescolando delicata­mente.
  • Condisci con il parmigiano e servi subito.
Leggi anche:  Un viaggio alla scoperta dei sapori, dei profumi e delle dolcezze della cucina lombarda.

Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

cucina15

 

Trovato questo articolo interessante? Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook, Linkedin, Instagram, Facebook o Pinterest. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie! CONDIVIDI SU!

I miei preferiti su Pinterest

I miei preferiti su Instagram


Ti potrebbero anche interessare altre ricette simili

Leggi anche:  Un viaggio alla scoperta dei sapori, dei profumi e delle dolcezze della Cucina Calabrese.
 
Precedente Involtini di verza al prosciutto. Successivo Torre di pane e melanzana.

Lascia un commento