Polpo in verde, un’idea fresca e originale.

Gradito per l’assenza di spine e per la facilità di preparazione, il polpo è gustoso e nutriente, soprattutto durante la stagione estiva.

Il polpo può essere confuso, in particolare se pesa meno di 0,5 Kg, con le due specie di moscardini, bianco e muschiato, che tuttavia di riconoscono perché hanno sugli otto tentacoli una sola fila di ventose, mentre il polpo, che è di qualità superiore, ne ha due.

Altra possibile confusione è con la meno pregiata polpessa, i cui tentacoli sono più sottili e hanno ventose asimmetriche.

polpo_in_verde

Ingredienti:

2 piccoli polpi da mezzo chilo ciascuno
3 patate
2 foglie di alloro
un vasetto di pesto
olio extra vergi­ne d’oliva
sale
pepe

Preparazione:

  • Pulite i polpi e immergeteli in ,acqua salata a bollore a cui avrete aggiunte le foglie di alloro.
  • Fateli cuocere almeno 30 minuti, dovranno essere tenerissimi.
  • Sgocciolateli e tagliateli a pezzi regolari.
  • Fate cuocere le patate, sbucciatele e tagliatele a grossi dadi.
  • Riunite in una terrina il polpo e le patate, condite con poco sale, pepe, olio extra vergine d’oliva e mezzo vasetto di pesto.
  • Mescolate con cura e lasciate riposare 30 minuti prima di servire.
Leggi anche:  Spaghetti al pesto con broccoli.

Se ti è piaciuta la ricetta, iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

Trovato questo articolo interessante? Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook, Linkedin, Instagram, Facebook o Pinterest. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie! CONDIVIDI SU!

I miei preferiti su Pinterest

I miei preferiti su Instagram


 
Precedente Zuppa di farro con gamberetti e pomodori. Successivo Pizza ai wurstel con pomodori.

Lascia un commento