Crea sito

Le ricette per un pranzo di Pasqua davvero speciale: agnello alla cacciatora.

Ci vuole davvero poco per mettere tutti d’accordo in occasione di un pranzo in famiglia o di una cena improvvisata tra amici.

La nostra tradizione gastronomica infatti mette a disposizione una gran varietà di ricette saporite, a base di sughi prelibati preparati con tanti ingredienti diversi.

Scopri in Kupino.it quante idee sfiziose puoi mettere in pratica per realizzare squisiti primi piatti caldi e freddi.

Sei alla ricerca di spunti per la scelta di un menù ad hoc per il tuo pranzo di Pasqua?

Qui puoi trovare tantissime ricette sfiziose con foto per festeggiare in compagnia una delle feste più attese dell’anno.

Tra antipasti, primi piatti e secondi piatti veloci, dolci facili e uova di Pasqua gustose, potrai scatenare la tua creatività, e scoprirai che fare un figurone con i tuoi ospiti è davvero semplice e divertente!

Seguendo passo passo i nostri consigli, un vortice di sapori ben abbinati daranno vita ad un pranzo pasquale dal gusto e dal profumo indimenticabili.

La Ricetta.

Quella di agnello è una carne che padroneggia nelle tavole pasquali.
Con questa carne vi presentiamo una ricetta dal gusto pieno: l’agnello alla cacciatora.

Leggi anche:  Speciale Natale: Involtini di verza al prosciutto.

Componendo il tuo menù con queste ricette regalerai a tutti una buona Pasqua, e ti rimarrà qualche sfiziosità per il giorno di Pasquetta, l’occasione perfetta per godersi la primavera con una bella scampagnata.

Gli ingredienti di questa ricette (e molti altri ancora) lo puoi trovare (e risparmiare) su Auchan volantini.

Ingredienti.

per 4 persone.

1 cosciotto d’agnello bello grande
1 kg e ½ di patate a pasta gialla
90 g di burro
3 spicchi d’aglio
1 cucchiaino di paprika piccante
qualche rametto di timo
1 pomodoro secco
sale

Preparazione.

30′

  • Per realizzare l’agnello alla cacciatora dovete prima di tutto tagliare l’agnello in pezzi non grandissimi.
  • Dopodiché, mettetelo in una padella antiaderente con il burro, 1 spicchio d’aglio lavato ma non sbucciato, il rosmarino, la foglia d’alloro, il sale ed il pepe.
  • Mettete la carne sul fornello a fuoco medio e fatela cuocere, girandola di tanto in tanto, per 30 minuti circa.
  • Nel frattempo dedicatevi a preparare un battuto: prendete lo spicchio d’aglio rimasto, l’acciuga, un po’ di rosmarino e tritate il tutto.
  • Una volta tritato, diluite il composto con l’aceto e il vino e miscelate il battuto.
  • Aggiungetelo alla carne
Leggi anche:  La Cucina di Susana di Giallo Zafferano: Le 10 ricette più popolari del mese di Novembre 2015.

Cottura.

30′

  • Alzate la fiamma e fate cuocere la pietanza a fuoco vivo per 20 minuti circa.
  • A cottura raggiunta, spegnete il fuoco.
  • Servite subito il vostro agnello alla cacciatora.

Trovato questo articolo interessante? Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook, Linkedin, Instagram, Facebook o Pinterest. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie! CONDIVIDI SU!

I miei preferiti su Pinterest

I miei preferiti su Instagram


Ti potrebbero anche interessare altre ricette simili

Leggi anche:  Il menú di Pasqua, tra tradizioni e nuove tendenze: scarcella una ciambella di pasta frolla dai mille colori.

2 Risposte a “Le ricette per un pranzo di Pasqua davvero speciale: agnello alla cacciatora.”

  1. L’agnello alla cacciatora è un secondo piatto molto amato ed è una ricetta di Pasqua tradizionale che appartiene alla cucina romana. Il pezzo migliore di carne da scegliere per questa preparazione è il carrè di agnello, ma potete utilizzare la spalla, il cosciotto, la pajata o lo spezzatino.

    1. Grazie dal tuo commento @ubuntulandia. L’agnello alla cacciatora può essere preparato in bianco, aggiungendo verdure tritate, oppure con il pomodoro. Potete aggiungere peperoncino o capperi per dare un sapore più forte alla ricetta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.