Gelato alla fragola.

gelato_fragole_ric

La fragola possiede moltissime virtù salutari: innanzitutto ha un altissimo potere antiossidante che supera di 20 volte quello di altri alimenti e un ricco contenuto di vitamina C rispetto agli agrumi; ecco perché la fragola è ai primi posti nella speciale classifica stilata dall’USDA, dei cibi che mantengono giovani.

 

 

 

Ingredienti: per 4 persone

300 g di fragole
80 g di zucchero
150 g di latte
150 g di panna da montata
1 uovo
½ stecca di vaniglia
1 scorza di limone

 

Preparazione: (30-35′) Gelatiera (30′) Freezer (5 ore circa)

  • In una casseruola scaldate il latte con la stecca di vaniglia, aperta longitudinalmente affinché ceda meglio il suo profumo, e con la scorza di limone ( solo la parte gialla).
  • Appena raggiunge il bollore, togliete dal fuoco e lasciate raffreddare.
  • Nel frattempo lavate le fragole e fatele sgocciolare bene.
  • Sbattete l’uovo con lo zucchero finche apparirà spumoso, poi aggiungete le fragole e frullate il tutto.
  • Quindi versate sul composto il latte, dal quale avrete tolto la scorza e la vaniglia.
  • Infine, incorporate con delicatezza la panna montata e versate tutto nella gelatiera, facendola funzionare per circa mezzora.
  • Se invece usate il freezer, versate il composto nella vaschetta da ghiaccio precedentemente raffreddata, ma senza riempirla del tutto, perché gelando aumenta il volume.
  • Coprite e mettete in freezer.
  • Dopo un’ora, un’ora e mezza circa, togliete dal freezer la vaschetta: il composto avrà cominciato ad indurirsi, soprattutto ai bordi.
  • Mescolate allora energicamente, cercando di rompere gli eventuali cristalli di ghiaccio che si sono formati o, meglio ancora, frullate a bassa velocità.
  • Rimettete quindi in freezer e dopo un’ora, un’ora e mezza, ripetete la stessa operazione.
  • Lasciate infine nuovamente in freezer per due ore circa: a questo punto il gelato dovrebbe essere pronto.
Leggi anche:  Idee e ricette per le feste di Natale, speciale Dolci e Dessert (2a parte).

Se ti è piaciuta la ricetta, iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

Trovato questo articolo interessante? Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook, Linkedin, Instagram, Facebook o Pinterest. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie! CONDIVIDI SU!

I miei preferiti su Pinterest

I miei preferiti su Instagram


 
Precedente Baccalà con le olive e pomodorini. Successivo Ricettario Genovese: Acciughe Sotto Sale.

Lascia un commento