Costolette d’agnello al cartoccio, con fave, erbette e un trito aromatico.

Costolette d’agnello al cartoccio, con fave, erbette e un trito aromatico. Perchè mangiare l’agnello solo a Pasqua?

E’ importante riuscire a destagionalizzare i consumi della carne di agnello è una carne magra che può essere mangiata con frequenza in tutte le stagioni dell’anno, non solo a Pasqua e a Natale.

Bisogna far cambiare le abitudini dei consumatori.

Ad esempio l’agnello non è presente nelle mense scolastiche (a differenza di carni bianche come pollo e tacchino).

In questo senso anche un impegno da parte delle istituzioni toscane potrebbe essere utile, per il rilancio di una carne tradizionale e tipica di questo territorio e per i nostri allevatori.

In quest’occasione, offro il mio piz­zico di creatività.

Costolette d’agnello al cartoccio, con fave, erbette e un trito aromatico.

La Ricetta.

Vuoi conoscere la ricetta per preparare un ottimo Costolette d’agnello al cartoccio, con fave ed erbette.? Puoi trovarla su Cucinando con Susana.

Ingredienti.

ingredients-green-metallic24x24per 4 persone

24 costolette d’agnello (1,200 kg)
300 g fave sgranate
250 g erbette
30 g burro
timo
rosmarino
maggiorana
olio d’oliva
sale
pepe

Leggi anche:  Come si organizza un menu di Natale a prova di bomba: Chicken Pie (torta di pollo).

Per il cartoccio:

350 g farina bianca più un poco per la spianatoia
trito aromatico (rosmarino, salvia, timo, prezzemolo, maggiorana)
un uovo
burro per la placca
olio d’oliva
sale

Preparazione.

cottura-green-metallic-24x24  20’

  • Per il “cartoccio”: mescolate sulla spianatoia la farina bianca con 2 cucchiaiate di trito e impastate con g 150 d’acqua, 4 cucchiai d’olio d’oliva e un pizzico di sale.
  • Fate riposare per 30′.
  • Scottate in padella le costolette con 3 cucchiaiate d’olio caldo
  • Conditele con sale,pepe ed erbe aromatiche,quindi passatele in forno a 250°C per 10′ circa.
  • Lessate le fave e le erbette: togliete alle prime la pellicina e tritate grossolanamente le seconde.
  • Insaporitele insieme nel burro caldo; salate e pepate.
  • Sulla spianatoia infarinata orate la pasta a mm 2 di spessore (volendo potete utilizzare l’apposita macchinetta).
  • Pennellatela d’uovo sbattuto poi dividetela in 24 pezzi uguali larghi a sufficienza per contenere car­ne e verdure.
  • Distribuite sui pezzi di pasta le verdure dividendole equamente in modo da formare come dei nidi nel centro dei quali metterete una costoletta. Infine, salate e pepate ancora leggermente.
  • Riunite i lembi di ciascun pezzo di pasta, chiudendo carne e verdure nel cartoccio aromatico.

Cottura.

cottura-green-metallic-24x24  15’

  • Pennellateli con un poco di uovo poi metteteli su una placca unta di burro e passateli in forno già a 250° per 15′ circa.
  • Servite le costolette con delle verdure di stagione glassate al burro.

Trovato questo articolo interessante? Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook, Linkedin, Instagram, Facebook o Pinterest. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie! CONDIVIDI SU!

Leggi anche:  Sua maestà la cassata siciliana è la protagonista di questa tipica ricetta mediterranea.

I miei preferiti su Pinterest

I miei preferiti su Instagram


Ti potrebbero anche interessare altre ricette simili

Leggi anche:  12 squisite ricette con la carne per festeggiare il Natale in famiglia.
 
Precedente Raccolta di ricette di Pasqua tradizionali e creative, tutto quello che c'è da sapere. Successivo Cosa mangiavano e dove mangiavano gli antichi romani durante l'intera giornata.

Lascia un commento