Come si organizza un menu di Natale a prova di bomba: Involtini di zucchini e bacon.

Il giorno di Santo Stefano si festeggia subito dopo il Natale e prolunga le festività natalizie.

È una giornata destinata a fare visita agli amici per poi ritrovarsi in famiglia e stare tutti insieme a scartare doni, a giocare a tombola o a carte.

L’aria che si respira è ancora quella di serenità ed amore che caratterizzano tutte le feste di questo periodo con il presepe, l’albero, gli addobbi, il panettone e tutto quello che caratterizza il Natale.

Reduci da ricchi cenoni e luculliani pranzi natalizi il dilemma del giorno è: cosa preparare per il pranzo di Santo Stefano?

involtini-zucchini-bacon

La Ricetta.

Ecco alcune idee per sorprendere parenti e amici con ricette classiche o innovative, puntando magari anche su qualche “avanzo” dei giorni precedenti: Involtini di zucchini e bacon.

Ingredienti.

ingredients-green-metallic24x24per 4 persone

4 zucchine medie
2 etti di bacon
un rametto di rosmarino
4 cucchiai olio d’oliva extra-vergine
10 grammi di pinoli
sale

Preparazione .

cottura-green-metallic-24x24  15’

  • Preriscaldate il forno a 180° e portate a ebollizione una pentola di acqua salata.
  • Tritate il rosmarino.
  • Lavate le zucchine, tagliate le estremità, ed affettatele nel senso della lunghezza.
  • Fatele cuocere per cinque minuti nell’acqua bollente.
  • Scolate bene le zucchine e avvolgetele nelle fettine di pancetta, chiudendole con uno stecchino.

Cottura.

cottura-green-metallic-24x24  20’

  • Disponete gli involtini in una teglia da forno unta con poco olio e spargete sopra il trito di rosmarino ed i pinoli infornate per 20 minuti.
  • Lasciate intiepidire e servite.

Se ti è piaciuta la ricetta, iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

cucina15

Trovato questo articolo interessante? Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook, Linkedin, Instagram, Facebook o Pinterest. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie! CONDIVIDI SU!

I miei preferiti su Pinterest

I miei preferiti su Instagram


 
Precedente Come si organizza un menu di Natale a prova di bomba: il pannettone. Successivo Come si organizza un menu di Natale a prova di bomba: Farfalle alle nocciole.

Lascia un commento