Come preparare un delizioso stufato di agnello, ingredienti e consigli.

Lo stufato di agnello con cipolle e patate, è un secondo piatto dal sapore rustico, cremoso e da gustare ben caldo, ideale per non solo per il Menù di Pasqua!

La carne d’agnello prende il posto d’onore sulla tavola degli italiani nei giorni di Pasqua, quando appare in tante ricette diverse a seconda delle regioni, ma in realtà dovrebbe far parte della tua alimentazione durante tutto l’anno, come alternativa ad altri tipi di carni bianche, quali pollo o tacchino.

Perché la carne d’agnello è leggera, sostanziosa e digeribile e, se stai attento a scegliere quella proveniente da allevamenti di piccola e media grandezza, con una tradizione zootecnica importante alle spalle  – come quelli dell’Abruzzo, regione da sempre votata alla pastorizia e all’allevamento delle pecore – ti assicurerai gusto, salute e, perché no, anche rispetto e tutela di territori che lottano per mantenere le proprie tipicità.

stufato_di_agnello

Contenuto del Post:

Leggi anche:  Tacchino tonificante.

La Ricetta.

Vuoi conoscere la ricetta per preparare un ottimo Stufato di agnello con sipolle e patate? Puoi trovarla su La Cucina di Susana GZ.

Ingredienti.

ingredients-green-metallic24x24per 8 persone

un kg di costoletta di agnello (anche surgelate)
2 cipolle grandi
500 g di patate
un ciuffo di prezzemolo
un cucchiaino di foglie di timo
2 foglie di alloro
un rametto di rosmarino
2 spicchi di aglio
olio
sale
pepe.

Preparazione .

cottura-green-metallic-24x24  30’ 

  • Affettate le cipolle prima sbucciate.
  • Ungete una cas­seruola antiaderente con un cucchiaio di olio e distribuite sul fondo le fette di cipolla.
  • Dopodiché pelate, lavate e tagliate a fette le patate e mettetele sopra le cipolle.
  • Salate e pepate le costolette e mettetele nella cas­seruola sopra le verdure.
  • Tritate il prezzemolo con I’ aglio sbucciato, l’alloro e gli aghi di rosmarino.
  • Cospar­gete la preparazione con questo trito e con il timo.

Cottura.

cottura-green-metallic-24x24  120’

  • Coprite con mezzo litro di acqua e cuocete su fuoco molto basso per circa 2 ore.
  • A metà cottura regola­te di sale.
  • Volendo, pote­te preparare lo stufato con molto anticipo per lasciare insaporire bene gli ingre­dienti e per poter eventual­mente eliminare il grasso in eccesso quando lo stufato si sarà completamente raf­freddato.
  • Al momento di servire, riscaldatelo a fuoco basso girandolo ogni tanto e facendo assorbire il fondo di cottura alle patate.
  • Servi­te caldissimo.
Leggi anche:  Bistecche alla valdostana.

Se ti è piaciuta la ricetta, iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

cucina15

Trovato questo articolo interessante? Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook, Linkedin, Instagram, Facebook o Pinterest. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie! CONDIVIDI SU!

I miei preferiti su Pinterest

I miei preferiti su Instagram


Ti potrebbero anche interessare altre ricette simili

Leggi anche:  Pollo ai carciofi, un secondo piatto facile ma saporito e gustoso un po’ diverso dal solito.
Precedente Come preparare i ravioli d'agnello, scopri come preparare questa deliziosa ricetta. Successivo Ingredienti e consigli per preparare i Vol-au-vent alla viennese.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.