Crea sito

Come cucinare il capretto alla napoletana, piatto tipico del periodo delle feste pasquali.

Capretto alla napoletana, uno dei piatti tipici nella tradizione pasquale della cucina campana.

La Campania è una regione di grandi piatti saporiti.

Da preparare a Pasqua o da mangiare durante il pranzo di pasquetta.

Il succulento capretto alla napoletana è un piatto dal sapore irresistibile.

Come cucinare il capretto alla napoletana, piatto tipico del periodo delle feste pasquali.

Come cucinare il capretto alla napoletana.

Ecco gli ingredienti.

Ingredienti.

  • 1,5 kg di capretto.
  • Rosmarino.
  • 1 bicchiere di vino bianco.
  • 1 cipolla.
  • 600 g di patate novelle.
  • 1/2 kg di piselli freschi di stagione.
  • 200 g di lardo.
  • 200 g di prosciutto crudo.
  • 2 spicchi di aglio.
  • 50 g di pangrattato.
  • Olio, sale e pepe.

Preparazione.

  • Lavate il capretto a pezzi, tamponatelo con carta assorbente.
  • Mentre il forno si riscalda e raggiunge i 180°.
  • Tagliate le cipolle e le patate e sgranate i piselli.
  • Avvolgete i pezzi di carne con il prosciutto e il rosmarino e, a loro volta, avvolgeteli nelle fettine di lardo.
  • Legate i pezzetti con lo spago da cucina.
Leggi anche:  Speciale Natale: Farfalle con radicchio, speck e nocciole.

Cottura.

  • Mettete il capretto in una pentola o in una casseruola con dell’olio extravergine e gli spicchi di aglio e lasciate sigillare la carne a fuoco vivo.
  • Aggiungete anche il vino e lasciate sfumare.
  • A questo punto, trasferite la carne nella teglia e unite le patate, le cipolle e i piselli.
  • Condite con sale, pepe e pangrattato e fate cuocere per circa 40 minuti.

Variante per cucinare il capretto alla napoletana.

Una variante della ricetta napoletana è la versione del capretto alla romana, in cui i pezzi di carne sono arrotolati e cotti in forno con gli aromi e le spezie.

Se non gradite il lardo, o volete provare una ricetta dal sapore un po’ più leggero, allora potete seguire lo stesso procedimento e avvolgere i bocconcini di capretto con delle fette di pancetta.

Una ricetta alternative a questa non prevede l’uso dei salumi. In un tegame fate rosolare i pezzi di capretto nell’olio con la cipolla e l’aglio (le dosi sono le stesse della ricetta precedente). Aggiungete 2 mestoli di brodo vegetale e il sale. A metà cottura, aggiungete, poi i piselli lessati.

Leggi anche:  Sua maestà la cassata siciliana è la protagonista di questa tipica ricetta mediterranea.

Nel frattempo, in una ciotola, sbattete 4 uova con 50 g di parmigiano, una tazzina di latte, sale e pepe. Versate questo composto nel tegame dove è in cottura il capretto durante gli ultimi minuti. Servite il capretto cotto al forno con patate e piselli e una spruzzata di limone.

Adesso avete tante nuove pietanze da inserire nel vostro ricettario, non vi resta che provarle!

Trovato questo articolo interessante? Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook, Linkedin, Instagram, Facebook o Pinterest. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie! CONDIVIDI SU!

I miei preferiti su Pinterest

I miei preferiti su Instagram


Ti potrebbero anche interessare altre ricette simili

Leggi anche:  Idee e ricette per le feste di Natale, speciale Dolci e Dessert (1a parte).

2 Risposte a “Come cucinare il capretto alla napoletana, piatto tipico del periodo delle feste pasquali.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.