Crea sito

Charlotte di sfoglia con fragole.

Charlotte_di_sfoglia_html_2bdfb5c3Ingredienti: per 4 persone

3 rotoli di pasta sfoglia surgelata g 750
fragole g 300 più alcune per decorare
panna montata g 500
5 savoiardi morbidi
zucchero semolato
Maraschino
succo di un limone.

Per la crema pasticcera:
latte g 500
zucchero semolato g 150
farina bianca g 40
4 tuorli
una bustina di vanillina

Preparazione: 120

  • Preparate la crema pasticcera con gli ingredienti indicati.
  • Lasciatela raffreddare e, nel frattempo, mettete a marinare g 300 di fragole fatte a spicchi con il succo di limone, un cucchiaio di zucchero semolato e 2 di Maraschino.
  • Fate scongelare la pasta sfoglia. Pennellate i pezzi di sfoglia con acqua fredda, quindi cospargeteli con un cucchiaio di zucchero.
  • Infornateli a 220 gradi per 12 minuti; ritagliateli poi in 3 dischi (diametro cm 23).
  • Da due ricavate due anelli con un bordo largo cm 3; il terzo disco farà da base alla torta.
  • Spalmatelo con una parte di crema pasticcera sovrapponendovi gli anelli, inframmezzati poi da uno spesso cordone della stessa; così la torta diventa alta cm 5.
  • Spalmate poi i fianchi della torta con g 125 di panna montata.
  • Inzuppate i biscotti savoiardi in g 150 di Maraschino stemperato con g 150 d’acqua e metteteli al centro.
  • Mescolate a g 125 di panna montata le fragole con la loro marinata; versate quindi il composto sui savoiardi senza livellarlo troppo.
  • Decorate il centro con le fragole rimaste e i fianchi con ciuffi di panna, ovvero con tutta quella che è avanzata, raccolta in una tasca per farcire, munita di bocchetta spizzata.
  • Servite subito la charlotte, sistemandola sopra un piatto da portata.

Se ti è piaciuta la ricetta, iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

Leggi anche:  32 ricette per organizzare il menù di Pasqua con un pranzo ricco e gustoso (1a parte)

Trovato questo articolo interessante? Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook, Linkedin, Instagram, Facebook o Pinterest. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie! CONDIVIDI SU!

I miei preferiti su Pinterest

I miei preferiti su Instagram


Ti potrebbero anche interessare altre ricette simili

Leggi anche:  La castagna in rosso, umile regina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.