Carpaccio di salmone con salsa all’aneto.

Carpaccio di salmone con salsa all’aneto. Il salmone ha molte proprietà benefiche, sia che venga consumato fresco, sia affumicato. Cucinare il salmone significa assicurarsi delle ottime proprietà nutrizionali, con un apporto di calorie, che si rivela non affatto dannoso, nemmeno quando si segue un regime alimentare ipocalorico. Questo pesce è ricco di omega 3, che possono essere considerati dei veri e propri alleati per la nostra salute. Riescono ad abbassare il livello del colesterolo, incidono positivamente sul rallentamento dell’invecchiamento, prevengono i tumori e aiutano a combattere l’osteoporosi. Vediamo nello specifico tutti gli effetti benefici di questo cibo.
carpaccio_di_salmone

Esperti osservano che il selenio contenuto nel salmone atlantico è uno dei combattenti più efficaci contro le cellule tumorali.Tuttavia, se si utilizza un pesce non deve dimenticare il suo trattamento adeguato. Gli individui catturati dalle acque contaminate, non solo non sarà un bene per la vostra salute, ma anche in grado di causare gravi danni al corpo.

Ingredienti: 4

Leggi anche:  Nasello con panure all'origano e peperoncino.

800 gr di salmone fresco (possibilmente la parte centrale)
3 cucchiai di sale
3 cucchiai di zucchero
1 cucchiaino di pepe bianco macinato
3-4 rametti di aneto
1 limone non trattato

Per la salsa:

3 cucchiai di senape
2 cucchiai du zucchero
2 cucchiai di aceto rosso di vino
6 cucchiai di olio vegetale
sale
pepe bianco macinato
3-4 rametti di aneto

Preparazione: 40′

  • Eliminate tutte le lische dal salmone aiutandovi con una pinzetta.
  • Sciacqua­te il salmone sotto l’acqua corrente fredda, asciugate­lo bene e tagliatelo a metà in senso trasversale.
  • Mesco­late in una ciotola il sale, lo zucchero e il pepe.
  • Lavate e asciugate l’aneto, staccate le foglie e tritatele finemen­te.
  • Versate un terzo delle spezie in una marmitta e metteteci una porzione di salmone con la pelle rivol­ta verso il basso, quindi co­spargetelo con metà delle spezie rimaste e metà del­l’aneto tritato.
  • Appoggiate il secondo pezzo di salmo­ne sopra al primo, con la pelle rivolta verso l’alto, e cospargetelo con il resto delle spezie e dell’aneto.
  • Coprite il recipiente e la­sciate marinare il salmone in frigorifero per 2 giorni.
  • Per la salsa, mescolate la senape, lo zucchero e l’ace­to e incorporate l’olio a filo, mescolando costantemente con la frusta da cucina o con il frullino elettrico.
  • Ag­giungete sale e pepe a pia­cere.
  • Lavate l’aneto, asciugatelo, staccate le foglie e tritatele finemente.
  • Mettete da parte 2 cucchiai di aneto e incorporate il rimanente alla salsa, che metterete in frigorifero fino al momento di servire in tavola.
  • Ripuli­te il salmone dalle spezie, tagliatelo a fettine sottili e disponetelo su un piatto da portata.
  • Lavate il limone in acqua bollente, asciuga­telo e tagliatelo a spicchi.
  • Cospargete il salmone con l’aneto rimasto, versateci sopra la salsa alla senape e guarnite il piatto con gli spicchi di limone.
Leggi anche:  Agnello ai funghi porcini.

Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

cucina15

Trovato questo articolo interessante? Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook, Linkedin, Instagram, Facebook o Pinterest. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie! CONDIVIDI SU!

I miei preferiti su Pinterest

I miei preferiti su Instagram


 
Precedente Insalata di aragosta ai lamponi. Successivo Tagliolini ai funghi, tagliolini che sanno di bosco.

Lascia un commento