Bucatini all’amatriciana.

Bucatini amatriciana

Questa è la versione autentica dei bucatini alla matriciana (o all’amatriciana), cioè secondo l’usanza di Amatrice, piccolo centro in provincia di Rieti. E’ un piatto principe della cucina romana ed occupa uno dei primi posti tra le specialità gastronomiche italiane. Va però ricordato che anticamente faceva parte della cucina abruzzese, poiché in passato Amatrice faceva parte della provincia dell’Aquila prima di passare a quella attuale.

Ingredienti: per 4 persone

bucatini gr.400
guanciale affumicato gr.100
pancetta tesa gr.40
6 pomodori ( maturi )
pecorino romano
sale, pepe
cipolla
olio d’oliva
vino

Preparazione: 40′

  • PREPARAZIONE:
  • Tagliare a fettine fine mezza cipolla, tagliare a cubetti sia il guanciale che la pancetta, lavare i pomodori e asciugarli, quindi tagliarli a pezzi.
       
  • COTTURA:
  • Portare ad ebollizione la pentola per la cottura della pasta.
  • In un tegame mettere un po’ d’olio di oliva e far scaldare bene, aggiungere la cipolla e far imbiondire, quindi aggiungere il guanciale e la pancetta, lasciare appena scottare versare 1/4 di bicchiere di vino bianco e far evaporare.
  • Regolare di sale e aggiungere un pizzico di pepe, mescolare bene il tutto con un cucchiaio di legno che sarà lasciato dentro la pentola durante tutta la cottura, coprire con il coperchio.
  • N.B. Il sugo deve cuocere a fuoco basso per circa 30 minuti. Scolare i bucatini e aggiungerli al sugo insieme al pecorino romano. Servire nei piatti e …. BUON APPETITO!!!
Leggi anche:  Maccheroni alla chitarra, piatto tradizionale della cucina abruzzese.

Se ti è piaciuta la ricetta, iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

Trovato questo articolo interessante? Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook, Linkedin, Instagram, Facebook o Pinterest. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie! CONDIVIDI SU!

I miei preferiti su Pinterest

I miei preferiti su Instagram


Ti potrebbero anche interessare altre ricette simili

Leggi anche:  Ravioli di castagne, salsiccia e noci.
Precedente Lezione di agnello: semplici tecniche di cottura, ma con accorgimenti precisi e astuzie da chef. Successivo Lasagne al pesto, ricetta tradizionale della Liguria.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.