Zeppole di San Giuseppe al Forno

Quest’anno per la Festa del Papà ho deciso di provare un dolce che si preprara molto in alcune regioni dell’Italia meridionale e centro- meridionale ! Le Zeppole di San Giuseppe, quella che vi propongo io è una variante delle famose Zeppole di San Giuseppe fritte!
Le Zeppole di San Giuseppe al forno sono un dolce squisito! La variante più leggera e cotta in forno, delle classiche Zeppole di San Giuseppe fritte! Che si preparano ogni anno per la Festa del Papà, il 19 marzo, la Festa di San Giuseppe! Più semplici e veloci , si realizzano con un impasto base più ricco di uova e burro che permettono alle zeppole di mantenersi morbide anche dopo la cottura in forno! Infine, anche queste, come le classiche, vengono farcite con crema pasticcera e amarene sciroppate e credetemi se vi dico che, sono davvero squisite! Forza allacciate il grembiule e andiamo in cucina a sfornare  Zeppole di San Giuseppe! Auguri a tutti i Papà!

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni12-16 zeppole
  • CucinaItaliana

Ingredienti per 12-16 zeppole

Per la pasta choux:

  • 250 g farina 00
  • 250 g acqua
  • 160 g burro
  • 6 uova medie * (vedi note )
  • 5 g sale

Per la crema pasticcera

  • 460 g latte intero fresco
  • 6 tuorli medi
  • 150 g zucchero
  • 30 g farina ’00
  • 20 g di fecola
  • 1 cucchiaio di estratto di vaniglia

Per decorare

  • q.b.zucchero a velo
  • amarene sciroppate 1 per ogni zeppola

Preparazione

  1. Prima di tutto, in un pentolino grande abbastanza, pesate l’acqua, aggiungete il burro tagliato a pezzi e il sale, girate su fuoco medio, aspettando che il burro si sciolga. Quando il burro si è liquefatto, aspettate che il contenuto del pentolino arrivi ad ebollizionecioè che si ricopre di bollicine.

    Appena compaiono le prime bollicine in superficie , aggiungete la farina tutta in un colpo e girate subito.

    Allontanate il pentolino dal fuoco continuando a girate energicamente per qualche secondo in modo che il composto assorba tutta la farina, nel giro di pochi istanti vi troverete un impasto compatto e gommoso e che si stacca dalle pareti del pentolino, a questo punto riponete il composto su fuoco medio e proseguite la cottura ancora per qualche secondo, continuando a girare , fino a quando non sentirete sfregare sotto la pentola.

    A questo punto rovesciate l’impasto su un piano di lavoro e abbattete la temperatura impastando con l’aiuto di una spatola.

    L’impasto è molto morbido e unto, si lavora facilmente:dovrete lavorare l’impasto fino a quando non si intiepisce.

    L’impasto non dev’essere troppo caldo quando aggiungete le uova, altrimenti queste ultime si cuoceranno.

    Quando l’impasto è fresco inseritelo in una ciotola e aggiungete le uova 1 alla volta, leggermente sbattute, amalgamandole al composto con  l’aiuto di una forchetta. Solo quando il primo uovo è ben assorbito, potete aggiungere il 2°.

    Procedete  in questo modo fino ad inserire tutte le uova.  Alla fine girate bene con un cucchiaio di legno e valutate la consistenza.L’impasto finale dev’essere sodo e liscio come una crema pasticcera compatta.

    Trasferite l’impasto in una sac à poche con una bocchetta a fiore grande (la mia era di 10 mm).

    Formate le direttamente Zeppole di san Giuseppe su una teglia precedentemente rivestita di carta da forno, 2 giri, uno sull’altro, con un diametro base di 4- 5 cm.

    Abbiate cura di fare il secondo giro che vada più verso  l’interno della zeppola, in modo quasi da chiudere (ma senza chiudere) il foro centrale; per ogni teglia potete inserire dalla 4 alle 6 zeppole.

    Cuocete in forno ben caldo a 200° per i primi 10′ abbassate poi la temperatura a 180° SENZA APRIRE IL FORNO  e completate la cottura per altri 25′

    Attenzione a non aprire il forno dal momento che avete abbassato a 180° fino ai primi 20′ altrimenti le vostre zeppole si sgonfieranno immediatamente e non risulteranno belle voluminose e vuote.

    Dopo 20′ quindi solo 5′ prima del completamento della cottura, quando le zeppole sono belle gonfie e dorate in superficie, aprite leggermente e fate uscire un pò d’aria, inserite un mestolo di legno tra il forno e lo sportello e lasciate cuocere altri 5 minuti e sfornate.

    Lasciate raffreddare le vostre Zeppole di San Giuseppe al forno su una gratella.

    Procedete in questo modo fino ad esaurimento impasto.

    Nel frattempo che la prima teglia di zeppole è in forno, preparate la crema Pasticcera.

    Montate per 2 minuti circa i tuorli con zucchero e vaniglia. Aiutatevi con delle fruste elettriche per ottenere un composto chiaro, spumoso e gonfio.

    Aggiungete al composto farina e fecola setacciate. 

    Amalgamate con le fruste elettriche fino ad ottenere un prodotto omogeneo,  liscio e perfettamente montato.

    In un pentolino mettete il latte, ponete sul fuoco e portate ad ebollizione.

    Attenzione a non far bollire troppo il latte . Non appena vedete le primissime bollicine, allontanate dal fuoco, versate velocemente nel latte il composto di tuorlo, zucchero e farine e riponete sul fuoco moderato. Aspettate qualche secondo, il composto d’uovo galleggerà in superficie sul latte senza scendere sul fondo, proprio grazie al fatto che la montata di tuorlo e zucchero ha inglobato aria sufficiente per permanere in superficie. Basterà circa 1 minuto  e vedrete apparire in superficie dei “crateri” ossia bolle di latte che bucano la superficie di tuorlo e piano piano l’uovo si staccherà dai bordi della pentola lasciando  il posto al latte.Girate con frusta a mano velocemente e spegnete subito dal fuoco, in pochissimi secondi la crema è pronta.Girando, sentirete la crema immediatamente densa, allontanatela subito dal fuoco evitando così di cuocere il composto.Dopo aver girato per pochi secondi la crema ponetmmediatamente in una terrina pulita e copritela con una pellicola a contatto.Ponete in frigo per 15 minuti affinché si abbassi completamente la temperatura.La Crema Pasticcera è pronta per essere

    Quando le zeppole sono ben fredde trascorsa 1 h circa dal momento in cui le avete sfornate, e la Crema pasticcera ben fredda, potete procedere alla farcitura.

    Tirare fuori dal frigo la crema, girarla e lasciarla 10′ a temperatura ambiente.

    Montate la sac à poche con la stessa bocchetta che avete utilizzato per formare le zeppole, inserite la crema e tagliate a metà ogni zeppola, farcitela con 1 solo giro di crema, seguendo perfettamente il canale vuoto, senza quindi uscire dal bordi:Richiudete perfettamente la zeppola cercando di far combaciare le parti e spolverate di zucchero a velo.

    Farcite anche all’esterno, partendo dal centro della zeppola per poi fare un giro che circonda il punto da cui siete partiti e finite con la punta verso l’alto aggiungete per ogni zeppola 1 amarena sciroppata.

    Le vostre Zeppole di San Giuseppe al forno sonopronte per essere servite e gustate in tutta la loro golosità .

Note

*Il mio consiglio è di scegliere uova medie, così vi troverete alla perfezione con le indicazioni e gli ingredienti. Se scegliete uova piccole sarà necessario utilizzarne 7 se invece scegliete uova grandi dopo il quinto uovo valutate se l’impasto è troppo duro, a quel punto aggiungete e poco a poco il 6° altrimenti potrebbe bastare solo 1 cucchiaio. Ricordate che l’impasto dev’essere bello denso altrimenti le zeppole non avranno la superficie “arricciata”.

Conservazione

Le  Zeppole di San Giuseppe al forno si conservano in frigo per 3-4 giorni, tenendo conto che più tempo passerà più la pasta choux tenderà leggermente ad ammorbidirsi a contatto con la crema.

Se vi è piuciuta la ricetta seguitemi anche su Facebook https://www.facebook.com/kitchenserena

/ 5
Grazie per aver votato!