Pandolce Genovese Basso


Non c’è Natale a Genova senza il Pandolce basso o alto che sia! Quello che vi propongo io è il Pandolce Basso. La ricetta  mi è stata data da un amica Genovese di mia mamma,è la ricetta della sua  famiglia da tanti anni le dosi scritte a mano su un foglietto dalla sua nonna semplice, chiara e perfetta per un risultato assicurato !!! E come dice sempre lei
il pandolce deve essere ricco: ci vanno i canditi ,uvetta e pinoli, che piacciono a tutti.
Caratteristica fondamentale del pandolce basso genovese è :essere friabile,
avere un colore brunito, la superficie che si spacca!!
Generalmente si trova con dei tagli trasversali sulla superficie, come una griglia o con un triangolo in superfice ,io faccio dei tagli trasversali come la signora che mi ha fornito la ricetta!!! Non vi resta che allacciare il grembiule e andare in cucina a sfornare questa delizia! Buon Natale!

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo10 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni1 pandolce da 1280 gr oppure 3 da circa 430 gr
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti


  • 150 gzucchero semolato fine
  • uova medie ( uno intero + 1 tuorlo per un totale di 70 grammi)
  • 250 guvetta sultanina
  • 100 gpinoli
  • 100 gcanditi ( cerdo e arancia)
  • 8 glievito per dolci
  • 2 gbicarbonato
  • 25 gmiele di acacia
  • 1 cucchiaioAcqua di fiori d’arancio

Preparazione

  1. Togliere il burro dal frigorifero per farlo ammorbidire e tagliarlo a dadini.

    Pulire le uvette e metterle a bagno in acqua appena tiepida per 10 minuti. Scolarle e asciugarle con carta da cucina.

    Pesare i tuorli e aggiungere l’albume per arrivare a 70 grammi.

    Mescolare il lievito e il bicarbonato alla farina.

    In una ciotola lavorare velocemente il burro con lo zucchero, aggiungere il miele e infine aggiungere le uova e un cucchiaio di acqua di fiori d’arancio.

    Quando il composto è amalgamato, aggiungere la farina e, con movimenti veloci, impastate energicamente per 10 minuti fino ad ottenere un impasto omogeneo.

    Trasferire la pasta sulla spianatoia leggermente spolverata di farina.

    Cospargere con il cucchiaio di farina le uvette e mescolarle, per farle asciugare.

    Unire pinoli , uvette e canditi all’impasto e lavorarlo fino a quando sarà tutto perfettamente distribuito in modo uniforme.

    Arrotolare la pasta portando gli estremi nella parte inferiore e dare una forma arrotondata, senza appiattirla troppo.

    Potete decidere di fare un pandolce unico , o dividere l’impasto in tre pandolci dello stesso peso . Io ho diviso l’impasto in tre pandolci!

    Trasferire il pandolce basso sulla teglia rivestita di carta forno e porlo in luogo fresco e fare riposare per 10 minuti.

    Praticare dei tagli a griglia sulla superficie del pandolce, servirà a mantenere una cottura uniforme.

    Portare il forno ventilato a 160 gradi e infornare il pandolce nella parte media.

    Cuocere tra i 30-35minuti ( per i pandolci piccoli) per il pandolce grande cuocere tra i 40-45 minuti .La durata della cottura dipende molto dal forno.Provare la cottura con lo stuzzicadenti, lo stecchino non deve uscire completamente asciutto come per le torte ma leggermente umido.

    Non deve essere troppo cotto altrimenti viene duro.

    Spegnere e lasciarlo con lo sportello del forno chiuso per 7-8 minuti.

    Farlo raffreddare a temperatura ambiente cercando di non spostarlo fino a quando non sarà almeno tiepido.

  2. Il Pandolce Basso Genovese è pronto per essere servito !

    Buon Appetito!!

Vatrianti

Potete non mettere i canditi e sostituire con nocciole o noci.

Se non trovate l’acqua di fiori di arancio potete mettere aroma vaniglia oppure niente.

Potete raddoppiare le dosi e fare due pandolci oppure uno molto grande o tre medi.

Potete usare l’impastatrice.

Note

Può essere anche un’idea carina come regalo di Natale o da portare come dolce se si è invitati! Io preparo dei pandolcini di circa 4 etti di impasto da regalare, al posto dei biscotti. Devo dire che sono molto apprezzati !!!

Se ti è piaciuta la ricetta seguimi anche su facebook https://www.facebook.com/kitchenserenas/

5,0 / 5
Grazie per aver votato!