Crea sito

Taralli siciliani

Il 2 Novembre, giorno della commemorazione dei defunti a Palermo e non solo il sacro e il profano si incontrano, come da tradizione oramai è un giorno particolare anche per la preparazione di svariati dolci, i “dolci dei morti” dalla Frutta martorana ai biscotti tetù e teio… ai taralli siciliani ricetta con ingredienti semplici ma tipici per il loro aroma di anice e la golosa glassa al limone.

TARALLI SICILIANI

taralli siciliani ricetta

TARALLI SICILIANI RICETTA

Ingredienti

  • 500 gr farina 00
  • 100 gr zucchero
  • 100 gr strutto
  • 2 uova
  • 10 gr ammoniaca
  • 1/2 cucchiaino semi di anice
  • latte q.b. (circa 50 ml)
  • succo di un limone
  • scorza grattugiata di un limone
  • un pizzico di sale
  • Per la glassa: 250 gr zucchero a velo, succo di un limone, 20 ml latte

Procedimento dei taralli siciliani

Preparare e pesare tutti gli ingredienti. Sciogliere l’ammoniaca in 20 ml di latte, lavare il limone ed ottenere la scorza grattugiata, il succo e filtrare. In una ciotola capiente versare la farina, le uova, lo strutto e lo zucchero, iniziare ad impastare, aggiungere il succo e la scorza grattugiata del limone, l’ammoniaca, i semi di anice, un pizzico di sale ed impastare, aggiungere un cucchiaio di latte alla volta, amalgamare bene tutti gli ingredienti fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.

Infarinare il piano di lavoro ed ottenere dei bastoncini spessi circa 1 cm e lunghi 15 cm, attorcigliare insieme i due bastoncini ed unire le due estremità, ottenendo così una ciambella, trasferire i taralli, ben distanziati tra loro, su una placca rivestita di carta forno e cuocere in forno preriscaldato a 180° per circa 25 minuti.

Nel frattempo preparare la glassa: setacciare lo zucchero a velo versare in una ciotola ed aggiungere il latte e il succo del limone poco alla volta (meglio utilizzare il cucchiaino per dosare) mescolare energicamente con una frusta ed ottenere la glassa della consistenza desiderata, se si preferisce una glassa più densa aggiungere poco liquido, altrimenti per una glassa più leggera e trasparente aggiungere più limone e latte.

procedimento taralli siciliani

Ricoprire i biscotti con la glassa e lasciare asciugare completamente su una gratella. Una volta pronti i taralli siciliani sono pronti per essere serviti, si possono conservare per giorni in una scatola ben chiusa.

Se ti è piaciuta la mia ricetta e vuoi restare aggiornato ti aspetto sulla mia pagina Facebook La cucina di Rosalba

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.