Crea sito

Liquore al caffè

Una ricetta semplice per preparare il liquore al caffè fatto in casa. E’ un liquore corposo e saporito adatto per essere servito anche dopo i pasti, sarà ben gradito da tutti.  Senza sottovalutare però il fatto che è sempre un alcolico. La preparazione è facile e l’infusione dei chicchi, che facilmente si trovano nelle torrefazioni, rendono questo liquore veramente gustoso.

liquore al caffè fatto in casa

LIQUORE AL CAFFE’ FATTO IN CASA

Ingredienti

  • 600 gr chicchi di caffè tostati
  • 200 gr alcool
  • 200 gr zucchero
  • 400 ml di acqua
  • mezzo baccello di vaniglia
  • barattolo di vetro con coperchio ermetico
Procedimento del liquore al caffè

– Macinare grossolanamente i chicchi di caffè tostati e tenere da parte. Incidere la bacca di vaniglia e misurare l’alcool.

– In un recipiente di vetro capiente versare l’alcool, i chicchi di caffè e la bacca di vaniglia, chiudere con il coperchio ermetico e conservare in dispensa per 7 giorni. Agitare due volte al giorno il recipiente e riporre in dispensa.

– Trascorso il tempo di riposo dell’infusione filtrare con l’aiuto di una garza piuttosto sottile o con un panno di lino sottile, ripetere il procedimento tre volte per non lasciare nessun residuo dei chicchi. In ultimo rimettere nel recipiente ermetico.

– Nel frattempo preparare lo sciroppo: versare l’acqua in una casseruola, mettere sul fuoco ed unire lo zucchero, mescolare, portare a bollore e lasciare sul fuoco fino a quando lo zucchero non sarà completamente sciolto. Levare dal fuoco e fare raffreddare completamente.

– Unire lo sciroppo ottenuto all’infusione già filtrata, mescolare con cura per amalgamare per bene.

– Travasare il liquore nelle bottiglie di vetro scelte, chiuderle e lasciarle riposare al buio in un luogo fresco ed asciutto per un mese. Trascorso questo tempo il liquore al caffè fatto in casa è pronto per essere servito, possibilmente freddo.

Se ti è piaciuta la mia ricetta e vuoi restare aggiornato ti aspetto sulla mia pagina Facebook La cucina di Rosalba

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.