Crea sito

Gnocchi di patate

Gli gnocchi di patate sono un classico della cucina italiana, sono semplici da realizzare, sono adatti da servire in varie occasioni e si possono condire in vari modi, da mangiare subito o preparare in anticipo e gratinare in forno prima di portare in tavola. La ricetta classica degli gnocchi prevede la cottura delle patate con la buccia in acqua fredda, ma per rendere la ricetta nichel free e poter mangiare anch’io gli gnocchi ho cotto le patate sbucciate al vapore e nel risultato finale non ho notato questa differenza!

GNOCCHI DI PATATE

gnocchi di patate

GNOCCHI DI PATATE RICETTA BASE

Ingredienti per 4 persone

  • 500 patate
  • 150 farina

Procedimento degli gnocchi di patate ricetta base

Lavare con cura le patate, sbucciarle e cuocere al vapore; riempire per 3/4 d’acqua la casseruola, posizionare il cestello con le patate, chiudere il coperchio e cuocere 20 minuti da quando prende il bollore. Tirare fuori dal cestello le patate e lasciare raffreddare un paio di minuti, e ancora calde passarle allo schiacciapate o passaverdure. Per la cottura tradizionale: lavare le patate e senza sbucciare mettere in una pentola con acqua fredda, cuocere circa 25 minuti da quando prende il bollore, scolare e senza bisogno di sbucciare passare allo schiacciapatate o passaverdure.

Setacciare la farina e versarla sulla spianatoia, unire la purea di patate ed iniziare al impastare facendo incorporare tutta la farina, e fino a quando le patate non si attaccheranno più alle mani e resteranno asciutte, ottenendo così un composto uniforme ed elastico.

Spolverare la spianatoia con la farina e prelevare delle piccole strisce di composto, ricavare dei salsicciotti lunghi dello spessore di circa 1 cm, con un taglio netto staccare dei pezzetti di circa 2 cm, a questo punto gli gnocchi si posso lasciare così semplici o si possono passare sul riga gnocchi o fare rotolare sui rebbi di una forchetta e trasferire su un canovaccio infarinato. Proseguire così per tutto il composto.

procedimento gnocchi ricetta base

 

Una volta realizzati tutti gli gnocchi lasciare riposare 10 minuti prima di cuocerli,  o fare asciugare per un paio d’ore, in questo caso la cottura sarà leggermente più lunga.

Riempire per 3/4 d’acqua un pentola capiente, appena raggiunge il bollore aggiungere il sale e tuffare gli gnocchi (meglio poco alla volta) mescolare con delicatezza con un mestolo di legno, saranno pronti quando saliranno a galla, tirare fuori con un mestolo forato e condire a piacere.

Se non si utilizzano tutti in giornata si possono congelare e per farlo sarà opportuno disporli uno a fianco all’altro in un vassoio e appena congelati unirli tutti in una busta per alimenti, al momento di cuocerli non bisognerà scongelarli ma tuffarli direttamente in acqua bollente salata.

Se ti è piaciuta la mia ricetta e vuoi restare aggiornato ti aspetto sulla mia pagina Facebook La cucina di Rosalba

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.