Crea sito

Caponata di carciofi siciliana

La caponata di carciofi siciliana è una ricetta tradizionale della gastronomia palermitana, una variante dalla famosa caponata di melanzane, il condimento infatti è identico e sempre a base agrodolce. La caponata di carciofi va servita fredda quindi è consigliabile prepararla anche il giorno prima per lasciare che i sapori di tutti gli ingredienti si leghino. E’ un piatto saporito e corposo per varie occasioni, adatto sia come contorno, antipasto che secondo piatto.

CAPONATA DI CARCIOFI SICILIANA
  • Preparazione: 60 + riposo Minuti
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni:
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 12 Carciofi
  • 2 Cipolle
  • 3 coste Sedano
  • 1 l Passata di pomodoro o polpa
  • 2 cucchiai Capperi
  • 200 g Olive verdi
  • q.b. Olio extravergine d'oliva
  • q.b. Sale
  • 100 ml Aceto di vino bianco
  • 2 cucchiai Zucchero
  • 1 Succo di limone

Preparazione

  1. Preparare una ciotola con l’acqua e il succo del limone.

    Pulire i carciofi, eliminare le prime foglie dure, tagliare ed eliminare la parte con le spine, spuntare il gambo e metterli nella ciotola con l’acqua acidulata, proseguire così per tutti gli altri carciofi. Dividere i carciofi in due metà e con la punta del coltello levare l’eventuale barbetta, tagliare a spicchi e rimettere in acqua acidulata per 10 minuti, per non farli annerire.

  2. Scolare, sciacquare velocemente sotto l’acqua corrente e cuocerli in abbondante acqua bollente salata assieme ad una fetta di limone, appena cotti scolare, eliminare il limone e tenerli da parte.

  3. Pulire il sedano, eliminare le foglie e tenere le coste, lavare e sfilare con il pelapatate, tagliare a piccoli tocchetti e cuocere in abbondante acqua bollente, scolare e tenere da parte anche l’acqua di cottura. (L’acqua di cottura potrebbe servire se invece della passata di pomodoro si utilizza il pelato o pomodoro fresco)

  4. Se si utilizzano i capperi sotto sale sciacquarli ripetutamente. Snocciolare le olive e tagliare a pezzi. Sbucciare la cipolla, affettare ed imbiondire in una casseruola capiente, aggiungere il sedano già bollito, le olive, i capperi, mescolare e versare la passata di pomodoro, sistemare di sale  e fare cuocere a fiamma bassa.

  5. Nel frattempo sciogliere lo zucchero nell’aceto.

  6. Quasi a fine cottura unire l’agrodolce al sugo e lasciare evaporare l’aceto, levare dal fuoco, unire i carciofi e mescolare il tutto con cura.

  7. Sistemare in un piatto da portata, asciare raffreddare completamente per fare insaporire per bene e fare legare tutti i sapori. Il giorno dopo sarà strepitosa!

  8. Se ti è piaciuta la mia ricetta e vuoi restare aggiornato ti aspetto sulla mia pagina Facebook La cucina di Rosalba

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.