Crea sito

biscotti di san martino

Biscotti di San Martino………. tipici della pasticceria da forno palermitana sono preparati l’11 Novembre per la festa di San Martino, tradizionalmente conosciuta anche come «L’estate di San Martino» per la tregua del freddo autunnale o «A San Martino ogni mosto diventa vino» proverbio questo che accompagna la degustazione dei vini nuovi. La rappresentazione iconografica è caratterizzata dalla sua figura a cavallo con il mantello e il povero mendicante, questo perché la storia-leggenda narra che Martino, a causa di un editto imperiale che imponeva ai figli degli ufficiali dell’esercito di arruolarsi lo costrinse a diventare soldato romano, così gli fu dato un cavallo e uno schiavo. Tra le varie vicende l’episodio che gli cambiò per sempre la vita fu quando una notte d’autunno incontrò un povero mendicante seminudo, tagliò il mantello in due e lo condivise con il povero, la notte sognò Gesù riconoscente di ciò che aveva fatto, quando si svegliò il mantello era intero, il freddo si affievolì e comparve il sole, fu «L’estate di San Martino». I tipici biscotti di San Martino, croccanti e friabili vengono consumati o con un vino novello o con il moscato, un vino liquoroso.

biscotti di san martino palermitani | ricetta la cucina di rosalba

BISCOTTI DI SAN MARTINO

Ingredienti

  • 500 gr farina 00
  • 25 gr lievito di birra
  • 100 gr zucchero
  • 100 gr strutto
  • 15 gr. semi di anice o di finocchio
  • 200 ml acqua
  • un pizzico di cannella in polvere
  • un pizzico di sale

Sciogliere il lievito in una parte d’acqua già misurata. Versare la farina nella planetaria (o in una ciotola capiente se si impasta a mano) lo zucchero, i semi di anice, la cannella e mescolare a bassa velocità, aggiungere lo strutto a pezzetti, impastare e versare l’acqua con il lievito e fare assorbire, inserire poco alla volta altra acqua, in ultimo il sale. L’impasto deve risultare liscio ed omogeneo. Coprire la ciotola con la pellicola e lasciare lievitare fino al raddoppio.

Dividere l’impasto in 18 parti di 50 gr ciascuno, formare dei bastoncini lunghi circa 15 cm e rigirarli su se stessi ottenendo delle chiocciole, disporre sulla placca rivestita con carta forno.

biscotti di san martino palermitani | ricetta la cucina di rosalba

Cuocere in forno preriscaldato a 200° per 10 minuti, tirare fuori dal forno abbassare al temperatura a 180° e infornare per 20 minuti, tirare fuori dal forno e abbassare la temperatura a 150° e informare per 10 minuti, spegnere il forno aprire lo sportello e lasciare ancora in forno per 10 minuti. Sfornare e appena freddi servire!

La cucina di Rosalba

4 Risposte a “biscotti di san martino”

    1. non lo sapevo! Anche se una lievitazione sembra essere bastata la prossima volta seguirò il tuo consiglio, per capire la differenza. Grazie Mimma, un bacio 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.