Crea sito

Vellutata di porri e patata dolce

Eccola qui. La vellutata più classica in assoluto.

A casa nostra le minestre, i passati, le zuppe, le vellutate sono sempre ben gradite, soprattutto da Pippibú.

Questa vellutata però è dedicata ad una carissima amica, perché è la sua preferita in assoluto; anche se dovrà perdonami, poiché presenta una variante sul tema.

Rispetto alla versione classica, ho sostituito le patate con la patata dolce americana, a pasta arancione (chiamata anche batata), che io adoro.

Se vi piacciono le vellutate, vi consiglio di provare anche la mia Vellutata di zucca…

  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 3 porzioni
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • Porro (Peso da pulito) 200 g
  • Patata dolce (batata) (Peso da pulita) 230 g
  • Brodo vegetale (Oppure acqua) q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe nero q.b.
  • Olio extravergine d'oliva 2 cucchiai
  • Cipolla 1/4
  • Panna liquida (Facoltativa) 50 ml
  • Spolverata di noce moscata 1

Preparazione

  1. Velocissima e semplicissima, come tutte le mie preparazioni, questa vellutata si prepara in un attimo.

    Iniziamo lavando bene il porro e tagliandolo a rondelle.

    Laviamo e sbucciamo la patata dolce e tagliamola a cubetti.

    Tritiamo la cipolla finemente.

    In una casseruola capiente, mettiamo l’olio e la cipolla e lasciamo soffriggere fino a farla imbiondire.

  2. Aggiungiamo al soffritto il porro e la patata e lasciamo insaporire per un paio di minuti.

    Aggiungiamo ora sale e pepe e mescoliamo bene.

  3. Ora copriamo a filo con brodo vegetale (o acqua), mettiamo il coperchio e lasciamo cuocere per circa mezz’ora.

  4. Una volta pronta, frulliamo bene la nostra preparazione con un frullatore ad immersione.

    Un trucco che utilizzo è quello di togliere più brodo di cottura possibile e tenerlo da parte.

    Iniziamo a frullare e man mano aggiungiamo il brodo di cottura, così da dare alla vellutata la consistenza perfetta, liscia e cremosa.

  5. Une volta pronta, possiamo gustare la vellutata bollente, con filo di panna fresca e una spolverata di noce moscata.

    Se non vi piace, potete sostituire la panna con un filo di olio EVO messo a crudo.

Note

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.