Gnocchi di riso

Adoro gli gnocchi, non ci sono dubbi. Cerco sempre di provare cose nuove e sperimentare, amando comunque sempre molto la tradizione.

La ricetta che vi propongo oggi asseconda la mia passione per gli gnocchi, unendosi ad una tradizione che, certamente non fa parte della mia cultura, ma appartiene ad una cultura altrettanto ricca e interessante: quella orientale.

La forma di questi gnocchi è diversa dalla nostra, quindi trae in inganno. Ma vi assicuro che vale la pena dare una possibilità a questi delicatissimi gnocchi di riso.

Cuciniamoli insieme.

Vi lascio anche la ricetta dei miei Gnocchi di ricotta.

  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 10 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 2 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • Farina di riso 120 g
  • Farina 00 60 g
  • Acqua (Dose indicativa) 120/130 ml
  • Sale fino 1 pizzico

Preparazione

  1. Iniziamo mettendo la farina di riso e la farina 00 in una ciotola, mescolandole (1).

    Aggiungiamo pian piano l’acqua, che deve essere tiepida, al centro e iniziamo a impastare (2).

    La farina deve assorbire completamente l’acqua un po’ alla volta, fino a ottenere un impasto morbido ma solido ed omogeneo (3).

    A questo punto possiamo smettere di aggiungere acqua e passare alla formazione dei nostri gnocchi.

    Diamo all’impasto una forma cilindrica e schiacciamolo un po’ appiattendolo (4).

  2. Ora tagliamo con un coltello delle fettine sottili. Questi saranno i nostri gnocchi (5).

    Teniamo gli gnocchi ben distanziati su un tagliere cosparso con farina di riso (6).

    Ora possiamo passare alla cottura, che avverrà, come per gli gnocchi classici, in una pentola con abbondante acqua bollente salata (7).

    La cottura sarà di circa 10 minuti.

    Potete condire gli gnocchi con il loro classico condimento di verdure, zenzero e salsa di soia o, come faccio io, con un bel sugo al pomodoro (8), unendo definitivamente le due tradizioni.

Note

Precedente Cotoletta alla milanese Successivo Crespelle verdi con ripieno di spinaci e burrata - #onlygreen

Lascia un commento