Pesche dolci

Eccoci amici amiche, oggi voglio lasciarvi una ricetta golosissima, le pesche dolci. In realtà la ricetta in sé è anche semplice ma è un pochino lunghina nel procedimento, perché come sappiamo le pesche dolci una volta fatta la frolla vanno svuotate e poi farcite, e una volta farcite bagnate nell’alchermes e tuffate nello zucchero. Ma se può consolarvi la fatica ne vale tutta. La ricetta che oggi vi svelo è la ricetta di mia zia, la sorella più piccola di mia mamma, l’adorata zia Gèk 🙂 Gék sta per Gennarina, una pasticcera davvero super, che mette amore in tutti i piatti che fa, chissà magari è stata proprio lei a tramandarmi questa passione per la cucina, facendo ogni ricetta con amore e pazienza e lei queste doti ce le ha tutte. Comunque ora basta con le chiacchere e vediamola insieme.

Pesche Dolci
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione2 Ore
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni40 pesche
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàTutte le stagioni

Ingredienti

Per la frolla

100 g burro (ammorbidito)
300 g zucchero
3 uova (medie)
2 tuorli
1 limone (grattugiato)
Mezzo limone (spremuto)
1 pizzico sale
1 bustina lievito in polvere per dolci
500 g farina (deve essere un pochino più dura della classica frolla)

Per il ripieno

75 g cacao amaro in polvere
30 ml latte
180 g Nutella®
q.b. alchermes

Strumenti

Passaggi

Mettiamo nella ciotola del robot da cucina il burro ammorbidito e lo zucchero.

Facciamo montare bene.

Una volta montato aggiungiamo le uova, 3 intere e 2 tuorli. Poi incorporiamo il sale, il limone e il lievito.

Una volta incorporato per bene il tutto aggiungiamo la farina, prima in ciotola e poi sul piano da lavoro. Dobbiamo ottenere un’impasto liscio ed omogeneo ma leggermente più duro rispetto alla classica frolla da crostata.

Prendiamo ora una teglia rivestita con della carta forno e formiamo tante palline. Io ho usato una teglia da 40 cm, mi raccomando distanziatele altrimenti in cottura crescendo si uniranno tra loro.

Inforniamo a 180° per 20/25 minuti, forno preriscaldato.

Una volta cotte le tiriamo fuori e facciamo leggermente raffreddare. Non troppo altrimenti sarà difficile svuotarle, ma nemmeno bollenti altrimenti si romperanno. Con un coltellino appuntito svuotiamo la base.

Fatto lo svuotamento lasciamo raffreddare la frolla, una volta raffreddata la mettiamo nel robot con lama, aggiungiamo il cacao amaro, la nutella e il latte a filo.

Frulliamo bene e vediamo che l’impasto per il ripieno risulterà un po’ duro. Non fa niente è così che lo vogliamo 🙂

E’ arrivato ora il momento di riempire le nostre pesche, con un cucchiaino prendiamo un po’ del ripieno e lo mettiamo in una metà.

Poi mettiamo nell’altra metà e le uniamo tra loro. Cerchiamo di prendere le metà che più si somigliano in grandezza.

Prendiamo un piatto e mettiamo dentro l’alchermes cosi da tuffarci le nostre pesche. Giriamo bene in modo da farle bagnare completamente, quando iniziamo a sentirle morbide le mettiamo in uno scolapasta per farle scolare un pochino.

Una volta scolate le cospargiamo di zucchero.

Ecco pronte le nostre pesche dolci, lasciamo riposare almeno un paio d’ore prima di servire.

NOTE

In questa ricetta sono presenti link di affiliazione Amazon.

Se ti sono piaciute le mie ricette seguimi su Facebook, Pinterest e Instagram!

PROVA ANCHE:

CROSTATA DI FRUTTA

PASTA SABLÈ

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lacucinadimartina

Ciao a tutti. Questo blog nasce dalla mia passione per la cucina. Sono un auto didatta e mi piace sperimentare nuovi accostamenti, nuovi gusti. Mi piace impastare, creare dolci, mi piace sorprendere le persone, mi piace la tradizione, ma anche il nuovo e particolare, insomma sono sempre con le mani in pasta. Se ti piace anche a te seguimi e fammi seguire dai tuoi amici :)