Zeppole salate calabresi

Queste zeppole salate calabresi  accompagnano tutto il periodo delle feste, ed in particolare sono un tipico antipasto della vigilia di Natale, dal sapore irresistibile, croccanti fuori e morbidissime dentro.

Zeppole salate calabresi

ZEPPOLE SALATE  CALABRESI

Ingredienti per 8 persone:

-400 gr. di patate lesse schiacciate

-250 gr. di semola di grano duro rimacinata

-300 gr. di farina 00

-1 cubetto di lievito di birra

-350 ml circa di acqua

-sale

-150 gr. circa di filetti di acciughe salate

-olio per frittura

Procedimento:

In una ciotola molto capiente inserite le patate lesse schiacciate, aggiungete le due farine setacciate, il sale e mescolate. In un pentolino intiepidite l’acqua e dentro sciogliete il lievito, aggiungete il liquido all’impasto e mescolate bene fino a raggiungere una consistenza morbida, ma omogenea, se necessario inserite altra acqua. Lasciate lievitare nel forno con la luce accesa per qualche ora: devono all’incirca raddoppiare di volume. Trascorso questo tempo mettete l’olio a scaldare in una pentola alta e stretta, l’olio li deve coprire completamente; quando è molto caldo, ma non bolle, incominciate a staccare dalla ciotola pezzetti di impasto  che stenderete  con le mani stesse, allungandoli il più possibile, perché nell’olio bollente la pasta tende a restringersi; lasciateli dorare girandole spesso e poi scolatele e fatele asciugare dall’olio in eccesso sulla carta da cucina. Continuate così finché volete realizzare zeppole semplici senza farcitura. Con il resto del composto, invece quando formate i bastoncini di pasta, aggiungete al centro un pezzetto di acciuga e richiudete avvolgendola con la stessa pasta, fate queste operazioni con le mani rapidamente,  continuate così fino alla fine dell’impasto. Servite le zeppole ben calde affinché mantengano tutta la loro croccantezza. Al posto dell’acciuga salata si possono farcire con pezzetti di tonno, provola, salmone affumicato, wurstel, ‘nduja, prosciutto  o quello che meglio vi suggerisce la fantasia, ma la vera tradizione calabrese prevede solo l’acciuga salata.

Se vuoi seguire le mie ricette, tanti video e le novità vai sulla mia pagina facebook La cucina di Mara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.