Pasta con fave: ricetta vegan

Primo piatto  primaverile vegan, questa pasta con fave, tanto sapore in questi deliziosi legumi freschi e pochissimi altri  semplici ingredienti. Estrema facilità di preparazione per un piatto di estrazione contadina ricco di profumi e bontà che solo la semplicità e la qualità dei prodotti primi ci sa dare.

Pasta con fave ricetta vegan

PASTA CON  FAVE:  RICETTA VEGAN

Ingredienti per 4 persone:

-350 gr. di gramigna o altro tipo di pasta corta a vostra scelta

-300 gr. di fave fresche già sgusciate

-1 cipollotto di Tropea

– olio evo q.b.

-1 rametto di prezzemolo tritato

-sale e pepe nero

Preparazione:

Per realizzare questo delizioso primo piatto primaverile indicato anche per i vegani in quanto non contiene nessuna proteina di derivazione animale, iniziate col cuocere le fave: dopo che le avrete sgranate, io le ho private anche della pellicola sottile che ricopre ogni fava, -se voi la gradite e le fave sono tenerissime, la potete lasciare-, mettetele in una casseruola con un bicchiere d’acqua, un cipollotto di Tropea tritato sottile, un pizzico di sale ed un goccio d’olio e portatele a cottura, circa 15 minuti, non stracuocetele altrimenti perdono colore e molti dei loro componenti nutrizionali.
Nel frattempo lessate la pasta in abbondante acqua salata, scolatela al dente  ed aggiungetela al condimento in pentola, lasciate insaporire ancora qualche minuto e aggiungete una abbondante macinata di pepe nero ed un rametto di prezzemolo sottilmente tritato. Servite immediatamente il delizioso e semplice primo piatto di pasta con le fave, aggiungendo  un filo d’olio evo a crudo.

Le fave se sono freschissime possono essere consumate anche crude, sono ricche di vitamine principalmente la C e danno un ottimo apporto di minerali, inoltre sono indicate nelle diete in quanto poco caloriche, 100 gr. di fave fresche hanno 70 calorie.

Se vuoi seguire le mie ricette, i video e le novità vai sulla mia pagina facebook La cucina di Mara

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.