Panettone classico fatto in casa

Una tradizionale ricetta per i vostri giorni festivi è quella del panettone classico fatto in casa. Nonostante vi siano moltissimi panettoni già pronti in commercio, anche artigianali, la soddisfazione di prepararlo con le vostre mani è impagabile.

Panettone classico fatto in casa
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione50 Minuti
  • Tempo di riposo4 Ore 40 Minuti
  • Tempo di cottura45 Minuti
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gFarina Manitoba
  • 200 gFarina 00
  • 170 gZucchero
  • 6Uova (solo i tuorli)
  • 25 gLievito di birra fresco (1 panetto)
  • 180 gBurro
  • 1 pizzicoSale
  • 1 bustinaVanillina
  • 1 cucchiainoScorza di limone
  • 125 gUva sultanina
  • 125 gFrutta candita

Strumenti

  • 1 Bilancia
  • 1 Ciotola
  • 1 Stampo per panettone
  • Forno
  • 1 Coltello
  • 1 Pennello

Preparazione

  1. Dal momento che il panettone richiede tempo per poter essere preparato al meglio, è necessario farlo lievitare tre volte prima di essere infornato. Per cominciare questa deliziosa e classica ricetta bisogna, quindi, fare un pre-lievito in maniera tale da ottenere una lievitazione migliore successivamente per l’intero panettone.

  2. Unite le due farine e setacciatele. Sciogliete il lievito di birra in 100 ml di acqua tiepida e, in una ciotola, impastatelo con 100 grammi di farina. Coprite con pellicola da cucina e lasciate lievitare per circa 1 ora in un luogo riparato.

  3. Trascorso questo tempo di lievitazione, riprendete il lievito ormai fermentato e aggiungete metà della farina rimasta con un altro po’ di acqua tiepida, impastate con cura il tutto. Lasciate lievitare il composto una seconda volta per almeno 40 minuti, nuovamente coperto da pellicola da cucina.

  4. Trascorso il tempo dovuto, riprendete l’impasto e aggiungete tutta la farina rimasta, inserite il burro fuso ma non bollente e i tuorli d’uovo nei quali avrete sciolto lo zucchero, aggiungete un pizzico di sale, la vanillina e un cucchiaino di scorza di limone grattugiato.

  5. Lavorate l’impasto finché non avrà acquisito lucidità e aggiungete l’uva sultanina che avrete prima lasciato rinvenire in acqua tiepida e poi strizzato e, infine, i canditi.

  6. Mettete il composto nello stampo: potete utilizzare quello di carta da 1 kg oppure quello di alluminio, in quest’ultimo caso imburratelo accuratamente; il panettone deve occupare non più della metà dello stampo altrimenti rischia di strabordare durante la cottura.

  7. Lasciate lievitare il vostro panettone per l’ultima volta per il tempo necessario finché sarà gonfiato fino al bordo dello stampo (almeno 2/3 ore), poi sulla superficie incidete un taglio a croce tramite un coltello, spennellatelo con poco burro fuso e infornate a 180° a forno preriscaldato per circa 45/50 minuti o fino a quando non vedrete la superficie del panettone di colore scuro.

  8. Quando cotto, sfornate e lasciate raffreddare il vostro panettone classico, possibilmente capovolto: per questa operazione, se non avete l’apposito attrezzo, potete sostituirlo, come ho fatto io, con due grossi spiedini di legno infilzati orizzontalmente sul fondo del panettone e poi l’ho sospeso.

Consigli:

Spesso i bambini non amano il panettone perché non prediligono la frutta candita: in tal caso, potete sostituirla con gocce di cioccolato.

Vi lascio la ricetta del panettone realizzato con pasta pan brioche

Se vi va potete seguire La cucina di Mara anche su Facebook

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.