Crea sito

Marmellata di albicocche

Sentire la dolcezza delle fette biscottate ricoperte di deliziosa marmellata di albicocche scrocchiare sotto i denti per la prima colazione o la fragranza di una fetta di crostata ricca di marmellata appena sfornata… ebbene, la marmellata preparatela da voi con deliziose albicocche fresche, senza conservanti o coloranti artificiali.

Marmellata di albicocche
  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 60 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni:
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 1 kg Albicocche
  • 500 g Zucchero
  • 2 cucchiai Succo di limone
  • 1 Scorza di limone
  • 1 cucchiaino Estratto di vaniglia (o 1/2 bacca)

Preparazione

  1. Per ritrovarvi questa delizia in dispensa, che può durare fino a due anni, acquistate albicocche mature e dolci, di buona qualità – io ho attinto al mio alberello in giardino, che è stato molto prodigo di frutti -. Lavate con attenzione le albicocche sotto l’acqua corrente e asciugatele, dividetele in due e privatele del nocciolo, togliete anche qualche eventuale parte danneggiata del frutto.

  2. Tagliate i frutti a pezzi piuttosto grossi e inseriteli in una capiente casseruola, aggiungete lo zucchero, una scorza e due cucchiai  di succo  di limone. Inserite anche mezza bacca di vaniglia o un cucchiaino di estratto – io ho scelto l’estratto – con un cucchiaio di legno, mescolate il tutto e lasciate macerare per circa quaranta minuti.

  3. Nel frattempo che  le albicocche sono a macerare, sterilizzate i barattoli in vetro che utilizzerete per invasare la marmellata: inserite in una pentola piena d’acqua barattoli e coperchi e fateli  bollire per 15/20 minuti, poi toglieteli dall’acqua e lasciateli asciugare su di un canovaccio pulito.

  4. Passato il tempo dovuto, mettete sul fuoco la casseruola con le albicocche e mescolando di tanto in tanto fate cuocere a fiamma bassa per 1 ora, o fino a quando non ritenete che la marmellata si sia addensata. Vi renderete conto che è pronta quando mettendo un cucchiaino di marmellata su di un piatto, questa resta attaccata al piatto.

  5. Quando pronta versate la marmellata bollente nei barattoli sterilizzati, chiudeteli ermeticamente e capovolgeteli fino a che non si saranno completamente raffreddati. La vostra marmellata è ora pronta per essere riposta in un luogo asciutto, potete utilizzarla fino a due anni.

Note

Se volete potete seguire le mie ricette anche sulla pagina Facebook La cucina di Mara, vi ringrazio se  lasciate un like!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.