Crostini alla calabrese

Vi è avanzato del buon pane e non volete buttarlo? Allora non dovete che trasformarlo in questi deliziosi crostini alla calabrese. Ci vorrà davvero poco tempo e pochi ingredienti e potrete servirli come antipasto o come aperitivo tipicamente calabrese, visto che sono realizzate con la gustosa e piccante ‘nduja, salume tipico calabrese. Tirate fuori il tagliere e il coltello del pane e realizzate con me queste bontà!

Crostini alla calabrese
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Cottura:
    5 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • 400 g Pane casereccio (del giorno prima)
  • 100 g Nduja (salume piccante calabrese)
  • 150/200 ml Passata di pomodoro
  • 2 foglie Basilico
  • 1 cucchiaio Olio extravergine d’oliva
  • 1 pizzico Sale
  • 150 g Mozzarella

Preparazione

  1. Accendete il forno a 180° e ricoprite con la carta forno una leccarda. Tagliate il pane casereccio a fettine piuttosto sottili e distribuitele in un unico strato sulla leccarda, lasciate da parte finché  preparate la farcitura.

  2. In una ciotola inserite la ‘nduja sbriciolata, aggiungete la passata di pomodoro, un filo d’olio, un pizzico di sale e due foglie di basilico tritate sottilmente, mescolate il tutto con cura fino a quando la ‘nduja non si sarà sciolta, potete facilitare la cosa mettendo a scaldare la ciotola nel microonde per 1 minuto.

  3. Su ogni fetta di pane spalmate un cucchiaio di composto e completate con  mezza fettina di mozzarella. Infornate per  circa  5 minuti o fino a quando la mozzarella non si sarà fusa, sfornate e servite immediatamente. In pochi minuti avrete recuperato il pane avanzato, che altrimenti sarebbe stato sprecato, e avrete portato in tavola questi buonissimi crostini alla calabrese, che andranno a ruba!

Note

Considerato che la ‘duja è davvero piccante, io ho preferito aggiungere la passata di pomodoro per alleggerire il piccante del salume, ma se voi volete che i vostri crostini siano più piccanti aggiungete più ‘nduja e meno passata di pomodoro.

Ci sono diversi modi per recuperare il pane avanzato, la ricetta della nonna del pane fritto è tra le più gustose.

Se vuoi seguire le mie ricette, tanti video e le novità vai sulla mia pagina Facebook La cucina di Mara, se ti fa piacere lascia un like, grazie!

Precedente Paccheri al forno con ragù di polpettine Successivo Torta a cuore con panna

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.