Ciambella romagnola

La ciambella romagnola è il tipico dolce semplice e genuino delle nonne, non occorrono strumenti moderni per realizzarla, ma è sufficiente una ciotola ed un cucchiaio, si può realizzare a forma di ciambella nell’apposito stampo o come vuole la tradizione romagnola dargli la forma di un panetto su di una teglia, io ho preferito inserire il composto in una teglia da forno ovale. È ottima da gustare da sola o inzuppata nel latte per la colazione oppure nel vino per un dessert a fine pasto.

ciambella romagnola
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura35 Minuti
  • Porzioni8 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la ciambella romagnola

  • 4uova
  • 400 gfarina 00
  • 150 gzucchero
  • 60 gburro
  • 50 glatte intero
  • 1/2limone (o arancia solo scorza grattugiata)
  • 1 pizzicosale
  • 1 bustinavanillina
  • 1 bustinalievito in polvere per dolci
  • 40 ggranella di zucchero (per decorare la superficie)

Strumenti

  • Ciotola
  • Colino
  • Cucchiaio di legno
  • Leccarda o teglia
  • Carta forno
  • Pennello

Preparazione della ciambella romagnola

  1. In una ciotola inserite la farina con il lievito setacciati, aggiungete un pizzico di sale e una bustina di vanillina.

  2. Nella farina aggiungete le uova lasciando da parte un tuorlo che utilizzerete alla fine per spennellare la superficie.

  3. Inserite anche la scorza di limone o arancia finemente grattugiata, lo zucchero semolato, il latte e il burro fuso e lasciato intiepidire.

  4. Aiutandovi dapprima con un cucchiaio di legno e, in seguito, con le mani impastate il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo.

  5. Quando il composto è pronto decidete la forma da dare alla vostra ciambella romagnola, se volete seguire la tradizione formate un panetto ovale e adagiatelo sulla leccarda ricoperta da carta forno.

  6. Se preferite potete inserirla in uno stampo per ciambella imburrato e infarinato, oppure utilizzate qualsiasi stampo abbiate a disposizione, io ne ho utilizzato uno ovale di 28 cm di lunghezza e 22 di larghezza massima.

  7. Qualunque sarà la vostra scelta prima di infornare spennellate la superficie della ciambella con il tuorlo d’uovo sbattuto e poi spolverizzate con abbondante granella di zucchero.

  8. Infornate a 180° per 35/40 minuti o fino a quando la superficie del dolce non si creperà in più punti, se non siete sicuri della cottura fate la prova stecchino e sfornate solamente quando lo stecchino risulterà asciutto.

  9. Quando cotta sfornate e prima di consumarla lasciate che sia ben fredda.

  10. La sua consistenza è una via di mezzo tra una ciambella e un biscotto, per questo molto adatta da servire accompagnata ad una bevanda per poterla inzuppare.

Consigli

Chiusa ermeticamente in una scatola di latta, la ciambella romagnola, si mantiene come appena sfornata per almeno una settimana.

Preferite una ciambella ancora più golosa? Potete arricchirla con gocce di cioccolato.

Guardate anche queste ricette…

Ciambella cioccolato e rum

Ciambella paradiso

Ciambella all’arancia

Se vi piacciono le mie ricette le potete seguire anche su Facebook, Pinterest, Instagram e Twitter

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.