Troccoli pugliesi – Pasta fatta in casa

Stamattina mi sono dedicata alla preparazione dei Troccoli, una specialità di pasta fatta in casa tipica della Puglia, simile per molti versi alla pasta alla chitarra. Per farli mi sono servita del tipico attrezzo chiamato “troccolaturo“, un piccolo mattarello in bronzo dotato di scanalature, da premere sulle sfoglie di pasta.

Impasto per 4 persone: 350 grammi di farina di semola rimacinata, un uovo, un cucchiaio di olio evo, un pizzico di sale, acqua tiepida q.b.

IMG_0518

Preparazione: Mettete la farina al centro del piano di lavoro, fate una fontana al centro e rompervi dentro l’uovo, con una forchetta sbatterlo amalgamando delicatamente la farina, unite l’olio, il pizzico di sale e tutta l’acqua che serve a rendere l’impasto morbido ma non appiccicoso. Dividete l’impasto in piccoli pezzi e stendeteli in una sfoglia non troppo sottile, aiutandovi con il mattarello o con la classica macchinetta per stendere la pasta.

IMG_0517IMG_0515

Passate il troccolaturo sulle sfoglie stese facendo un pò di pressione per tagliare la pasta, che poi dividerete delicatamente, ottenendo i vostri troccoli. Cuoceteli in abbondante acqua salata per 2 minuti, aggiungendo all’acqua un cucchiaio di olio,  come si usa fare sempre per la cottura della pasta fresca.

Condite a piacere. Io li ho conditi con un sugo al pomodoro con polpettine di carne.

Diventa Fan della mia Pagina su Facebook e resta sempre aggiornato sulle mie Ricette

 
Precedente Torta mele e mascarpone Successivo Polpette di carne

2 thoughts on “Troccoli pugliesi – Pasta fatta in casa

    • lacucinadiloredana il said:

      Grazie Isabella, hai ragione molti preferiscono non mettere uova, io ne metto uno solo per dargli più consistenza. Un caro saluto Loredana

Lascia un commento