Crea sito

Treccia salata di Pasqua

Treccia salata di Pasqua soffice e saporita. Ormai manca veramente pochissimo alla Pasqua, ed allora eccomi a raccontarvi oggi una sfiziosa ricetta per arricchire di bontà la vostra tavola delle feste: la Treccia salata di Pasqua. Delle deliziose e sfiziose trecce riccamente farcite e decorate come da tradizione con un uovo sodo. Una simpatica idea per abbellire la tavola con gusto, anche da utilizzare come segnaposto. Le uova a Pasqua abbondano sempre, e non solo quelle di cioccolato! Infatti sono proprio le uova che per tradizione indicano la rinascita di questa festa. La soffice pasta delle trecce è farcita con salame e formaggio che la rendono saporita e golosa. Io ho preparato delle singole piccole trecce, ma se preferite potete preparare con la stessa dose una sola grande Treccia salata di Pasqua, sempre arricchita con le uova sode che potete usare anche come un goloso centrotavola il giorno di Pasqua o portarla anche nel vostro cestino da picnic per la gita della Pasquetta

treccia salata di pasqua
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo4 Ore
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • PorzioniPer 6 trecce piccole o una grande
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la Treccia salata di Pasqua

  • 250 gFarina 0
  • 200 gFarina Manitoba
  • 200 mlLatte (tiepido)
  • 7 gLievito di birra fresco
  • 150 gSalame
  • 150 gScamorza (provola)
  • 6Uova sode
  • 2 cucchiaiOlio extravergine d’oliva
  • q.b.Sale
  • 1Uova (per spennellate)

Preparazione della Treccia salata di Pasqua

  1. Potete preparare l’impasto a mano o con una impastatrice: fate sciogliere il lievito di birra nel latte tiepido. Aggiungete poi poco per volta le due farine mescolate insieme. Aggiungete anche l’olio ed un cucchiaino di sale. Continuate ad impastare per almeno 10 minuti fino ad avere un impasto soffice ed elastico, ma non appiccicoso.

  2. Trasferite l’impasto sul piano di lavoro infarinato e incorporateci dentro la scamorza ed il salame a piccoli cubetti. Formate un panetto, trasferitelo in una ciotola infarinata e coprite con la pellicola. Lasciate lievitare l’impasto in un luogo tiepido per circa 2-3 ore. Intanto preparate le uova sode: mettete le uova in una casseruola, copritele di acqua e portatele a bollore.

  3. Fatele cuocere per 8 minuti dal bollore, raffreddatele poi in acqua fredda. Riprendete l’impasto e trasferitelo sul piano di lavoro leggermente infarinato. Se preparate delle trecce singole dividete l’impasto in sei parti. 

  4. Formate da ogni pezzo un lungo rotolo, dividetelo in 3 parti ed intrecciatele delicatamente tra loro a formare una treccia. Unitela alle estremità a formare una ciambella intrecciata. Trasferitela delicatamente su una teglia foderata con carta forno.

  5. Preparate allo stesso modo tutte le ciambelle. Altrimenti dividete l’intero impasto in 3 parti e formate 3 rotoli da intrecciare in un’unica grande ciambella. Collocate al centro di ogni ciambella piccola un uovo sodo, altrimenti nella ciambella grande collocatele intorno negli intrecci della pasta. 

  6. Spennellate le Trecce salate con l’uovo sbattuto e lasciatele lievitare per circa un’ora. Preriscaldate il forno a 180° e fatevi cuocere la Treccia salata di Pasqua per circa 18-20 minuti, posizionatele il basso nel forno e se scuriscono troppo in fretta copritele con un foglio di carta stagnola.

I Consigli di Loredana

Puoi cambiare il ripieno come preferisci, ad esempio con prosciutto cotto o speck e con altro formaggio che preferisci

Se le prepari in anticipo ti basterà riscaldarle per pochissimi minuti nel forno caldo per farle tornare morbide e fragranti come appena sfornate

Leggi anche la ricetta delle mie Uova sode ripiene, con 4 diverse farciture

Seguimi anche sulla mia pagina Facebook cliccando QUI e non perderai nessuna mia ricetta. Torna alla HOME PAGE per leggere ancora altre ricette

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lacucinadiloredana

Spero di riuscire a rallegrare con le mie ricette e i miei consigli la tua Tavola e la tua Vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.