Tartine gamberi e spinaci

Sulla tavola delle prossime feste natalizie non possono proprio mancare tanti sfiziosi antipasti, meglio se semplici e magari perfetti anche da preparare in anticipo. Proprio come le Tartine gamberi e spinaci che voglio raccontarvi oggi. Una base di pane bianco, una crema con gli spinaci ed infine un gambero a completare: semplici, veloci e buonissime. Non è mai troppo presto per iniziare a pensarci e segnatevi questa buonissima ricetta che sono sicura conquisterà parenti ed amici. Corriamo allora a leggere la mia ricetta per deliziose Tartine gamberi e spinaci

Tartine gamberi e spinaci

tartine gamberi e spinaci
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:15 minuti
  • Cottura:18 minuti
  • Porzioni:Per 20 Tartine:
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • Pane lungo per tramezzini 4 fette
  • Spinaci (freschi o surgelati) 100 g
  • Formaggio fresco spalmabile (tipo philadelphia) 150 g
  • Gamberi 20
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Sale q.b.

Preparazione

  1. Potete utilizzare sia spinaci freschi che surgelati. Pulite gli spinaci, lavateli e trasferiteli ancora sgocciolanti in una casseruola, aggiungete mezzo bicchiere di acqua, coprite con un coperchio e lasciateli cuocere per 4-5 minuti. Sgocciolateli per bene e riduceteli a crema in un mixer o frullatore.

  2. tartine gamberi e spinaci

    Mescolate in una ciotola il formaggio spalmabile con gli spinaci. Aggiungete un pizzico di sale e il parmigiano grattugiato. Pulite i gamberi eliminando la testa, il carapace ed infine il filino nero. Lavateli sotto l’acqua corrente e sgocciolateli per bene su un foglio di carta da cucina.

  3. Stendete leggermente con un matterello le fette di pane bianco per tramezzini per assottigliarle leggermente. Con una formina ritagliate tante stelle. Preriscaldate il forno a 180°. Spalmate ogni stellina con la crema agli spinaci.

  4. Poggiate sopra la crema un gambero. Un filo di olio evo e fate cuocere le Tartine gamberi e spinaci nel forno caldo per circa 10-12 minuti. Potete anche preparare le Tartine in anticipo e riscaldarle 2-3 minuti prima di servirle, anche se sono ottime anche a temperatura ambiente.

Varianti e Consigli:

Puoi preparare le Tartine della forma che preferisci, se invece non hai degli stampini adatti puoi semplicemente utilizzare un bicchiere o una tazza

Seguimi anche sulla mia pagina Facebook cliccando QUI e non perderai nessuna mia ricetta. Torna alla HOME PAGE

Leggi anche la mia ricetta del Tronchetto salato al salmone e dei Rotolini di patate con gamberi e pancetta

Precedente Antipasti per Natale Successivo Torta pere e cioccolato

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.