Crea sito

Pardulas – Dolci tipici sardi

Le Pardulas sono un tipico dolce pasquale della tradizione sarda campidanese, Sono piccole tortine con ripieno di ricotta di pecora aromatizzata con lo zafferano, molto delicate e gustose. Una Pugliese alle prese con un dolce tipicamente sardo, ma al cuore non si comanda e io sono innamorata di un meraviglioso uomo sardo. Io ho modificato la ricetta che avevo sostituendo lo strutto con il burro, il risultato è ugualmente ottimo, anche se ai tradizionalisti non piacerà. 

Pardulas

Ingredienti:  Per la pasta: 250 grammi di semola rimacinata, un albume, 50 grammi di burro, un pizzico di sale, acqua tiepida q.b. Per il ripieno: 500 grammi di ricotta di pecora, 150 grammi di zucchero, una bustina di zafferano, scorza grattugiata di un’arancia, un tuorlo, 2 cucchiai di semola rimacinata. Per la decorazione: 100 grammi di zucchero a velo, 4 cucchiai di acqua tiepida, mompariglia (palline di zucchero colorate).

pardulas

Procedimento: In una ciotola lavorate la ricotta con lo zucchero, aggiungete lo zafferano, il tuorlo d’uovo, la semola rimacinata  e la scorza grattugiata dell’arancia. Mettete la crema di ricotta in frigo, così risulterà più compatto. Per la sfoglia, impastate sul piano di lavoro la farina con il burro a pezzetti e l’uovo. Aggiungete un pizzico di sale e tanta acqua tiepida quanta ne occorre per avere una pasta morbida ed elastica. Stendete la pasta molto sottile, a mano con il mattarello o con una sfogliatrice, circa dello spessore delle sfoglie per lasagne. Ricavate dei dischi di pasta del diametro di circa 6-7 cm,  con un  bicchiere o con un coppapasta. Mettete un cucchiaino di ripieno al centro di ogni disco, sollevate i bordi della pasta e pizzicateli in 4 o 6 punti, ottenendo un piccolo cestino.

IMG_1377

Mettete i cestini su una teglia rivestita di carta da forno e cuoceteli in forno preriscaldato a 170-180°C per circa 10-15 minuti.

pardulasdacuocere.jpgLe Pardulas sono pronte quando la pasta si colorerà e il ripieno diventerà dorato e si gonfierà leggermente. In genere si gustano fredde e si conservano in un contenitore chiuso per qualche giorno.  Si possono decorare  spennellandoli con una glassa ottenuta mescolando lo zucchero a velo con 4 cucchiai di acqua tiepida e cospargendoli di mompariglia colorata.  

Segui la mia Pagina su Facebook e resta aggiornato sulle mie ricette

Pubblicato da lacucinadiloredana

Spero di riuscire a rallegrare con le mie ricette e i miei consigli la tua Tavola e la tua Vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.