Crea sito

Panettone fatto in casa

Panettone fatto in casa la mia ricetta semplice e perfetta. Quest’anno mi sono voluta cimentare anche io nella preparazione del dolce tipico del Natale e ho preparato in casa il Panettone artigianale. La preparazione è un pò lunga e laboriosa ma vi assicuro che ne vale sicuramente la pena. Per prepararlo ho adoperato del semplice lievito di birra rendendo la ricetta alla portata proprio di tutti. Le lunghe lievitazioni portano via due giorni, ma vi lascio solo immaginare che profumo delizioso e che soffice fragranza ha un panettone appena sfornato. Se avete pazienza e un po’ di tempo da dedicare vi assicuro che ne vale veramente la pena. Io ho preparato un Panettone classico come piace a me, ricco di uvetta e canditi, ma potete eliminare i canditi se non li gradite o sostituirli con delle gocce di cioccolato. Se lo lasciate per qualche giorno è ancora più buono anche se sarà difficile resistere da assaggiarne subito una fetta. Che dite vi ho già convinto? Corriamo allora in cucina e “mani in pasta” prepariamo il Panettone fatto in casa

panettone fatto in casa
  • DifficoltàAlta
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione50 Minuti
  • Tempo di riposo22 Ore
  • Tempo di cottura35 Minuti
  • PorzioniPer un Panettone da 1 Kg o 2 da 500 grammi
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

INGREDIENTI DEL PANETTONE ARTIGIANALE

Per l’impasto

  • 400 gfarina Manitoba
  • 120 gfarina 00
  • 10 glievito di birra fresco
  • 210 mlacqua (tiepida)
  • 120 gburro
  • 90 gzucchero
  • 4tuorli
  • 1 cucchiaiomiele
  • 1 pizzicosale
  • 1 bustinavanillina
  • 1scorza d’arancia (non trattata)

Per farcire

  • 170 gcanditi
  • 170 mluvetta
  • 20 gburro (fuso)

Strumenti

  • 2 Ferri da calza
  • 1 Stampo Da Panettone

COME SI PREPARA IL PANETTONE

Primo impasto

  1. Preparazione Biga: In una ciotola sciogliete il lievito di birra in 40 ml di acqua tiepida e mescolate poi 80 grammi di farina manitoba. Coprite con la pellicola e fate riposare in luogo tiepido, ad esempio all’interno del forno, per circa 6 ore.

Secondo impasto

  1. Mettete la biga lievitata in una grande ciotola e scioglietela in 170 ml di acqua tiepida. A questo punto potete procedere con una impastatrice o a mano con un cucchiaio di legno. Aggiungete gradatamente 260 grammi di farina (160 grammi di manitoba e 100 grammi di farina 00 mescolate insieme).

  2. Aspettate che la farina sia assorbita prima di aggiungerne altra. Aggiungete ora 2 tuorli d’uovo, uno alla volta. Poi 70 grammi di zucchero e 70 grammi di burro ammorbidito, poco per volta, continuando sempre a lavorare. Lavorate l’impasto per circa 20 minuti, a mano o con l’impastatrice. Coprite con la pellicola e avvolgete la ciotola in una coperta. Mettete nel forno spento a lievitare per circa 10-12 ore (magari tutta la notte).

Terzo impasto

  1. Prelevate l’impasto lievitato, aggiungete il miele e 180 grammi di farina (160 grammi di manitoba e 20 grammi di farina 00). Lavorate a mano o con l’impastatrice fino all’incordatura, la pasta dovrà risultare elastica e tirandola sù deve formarsi un nastro sottile. Aggiungete il sale, 20 grammi di zucchero,  2 tuorli d’uovo, 20 grammi di burro fuso e gli aromi (scorza grattugiata di arancia e vanillina).

  2. Lavorate per 15 minuti, aggiungendo uvetta e canditi. Portate l’impasto sul piano di lavoro infarinato e ripiegate l’impasto per 4/5 volte su se stesso da entrambi i lati, arrotolandolo, rigirandolo e arrotolandolo nuovamente. Vi suggerisco di vedere questo video https://www.youtube.com/watch?v=1yrFi0pFMkA.

  3. Formate una palla, copritela e lasciatela lievitare sul piano di lavoro per circa un’ora. Ripetete l’operazione delle pieghe per altre 4-5 volte, formate una palla e mettetela nello stampo di carta per panettone (deve occupare circa 1/3 dello stampo).

    Per lo stampo del Panettone io vi consiglio questo che ho preso io QUI

  4. Mettete lo stampo a lievitare nel forno spento con la luce accesa e un pentolino di acqua bollente. Dovrà lievitare sino a raggiungere quasi il bordo dello stampo (circa 4-6 ore).  Tirate fuori il panettone dal forno, aspettate circa 30 minuti finché si sarà formata una leggera crosticina,

Cottura del Panettone fatto in casa

  1. Fate riscaldare il forno a 190°. Incidete la superficie a croce con una lama affilata e spennellate con poco burro fuso. Infornate in basso nel forno statico per circa 5 minuti. Aprite leggermente il forno per far uscire il vapore, abbassate la temperatura a 180° e fate cuocere per altri 30 minuti. se scurisce troppo in superficie, copritelo con un foglio di carta stagnola.

  2. Estraete il Panettone artigianale dal forno, infilzatelo alla base con 2 ferri da maglia e lasciatelo raffreddare a testa in giù su un tegame grande per circa 10-12 ore. La vostra casa s’inonderà del dolce profumo del Natale!!!

    A domani con una nuova ricetta, un abbraccio, Loredana

I Consigli di Loredana

Ti suggerisco di iniziare a impastare alle 16, continuare alle 21, lasciar lievitare tutta la notte, reimpastare alle 9 di mattina e cuocere il Panettone verso le 15-16.. un intero giorno di lavoro, ma ne sarà valsa la pena

Puoi sostituire i canditi e uvetta con 200 grammi di gocce di cioccolato fondente

Il Panettone con lievito di birra si conserva in un sacchetto per alimenti per 3-4 giorni, ti consiglio di scaldarlo un po’ prima di gustarlo, in modo da far sciogliere il burro che contiene e rendere l’impasto morbidissimo

Leggi anche la ricetta semplice e perfetta degli Struffoli

Seguimi anche sulla mia pagina Facebook cliccando QUI e non perderai nessuna mia ricetta. Torna alla HOME PAGE per leggere ancora altre ricette

4,8 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lacucinadiloredana

Spero di riuscire a rallegrare con le mie ricette e i miei consigli la tua Tavola e la tua Vita.

2 Risposte a “Panettone fatto in casa”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.