Crea sito

Fette biscottate all’orzo

La colazione è per me il momento più bello del giorno. Un nuovo giorno che nasce pieno di tante speranze e mi piace fare colazione con calma e progettando la mia giornata. Non manca mai una tazza di caffèlatte e le fette biscottate spalmate di marmellata, naturalmente fatta in casa. Le fette biscottate le compro sempre, ma ieri ho voluto proprio provare a preparare in casa delle deliziose Fette biscottate all orzo e che vi devo dire… meravigliose! Leggere e delicate, ricche di fibre e buonissime. Certo richiedono un pò di tempo per la preparazione e una doppia cottura, da cui deriva proprio il termine “bis-cottate”, ma ne vale sicuramente la pena. La mia cucina e tutta la mia casa si è riempita in un attimo di un profumino delizioso e non ho resistito a mangiarne subito una ancora calda con un filo di miele… Fantastica! e poi due colori e due sapori che si fondono a creare questo piccolo capolavoro. Non ci resta allora che correre in cucina e preparare insieme delle deliziose Fette biscottate all orzo

Fette biscottate all orzo

fette biscottate all orzo
  • Difficoltà:Media
  • Preparazione:40 minuti
  • Cottura:50 minuti
  • Porzioni:20 fette
  • Costo:Medio

Ingredienti

  • Farina 0 300 g
  • Farina integrale 100 g
  • Lievito di birra 12 g
  • Miele 40 g
  • Acqua 150 ml
  • Olio extravergine d’oliva 3 cucchiai
  • Orzo (solubile) 9 g
  • Sale 1 pizzico

Preparazione

  1. fette biscottate all orzo

    Potete preparare l’impasto a mano o con una impastatrice: fate sciogliere il lievito di birra nell’acqua appena tiepida. Aggiungete il miele e poi poco alla volta le due farine mescolate insieme. Aggiungete anche un pizzico di sale e l’olio evo. Impastate per bene e a lungo, per almeno 10 minuti, fino ad avere un composto soffice ed elastico. Prelevate 1/3 dell’impasto e incorporateci dentro l’orzo solubile, lavorandolo per bene per distribuirlo nell’impasto. Trasferite i due impasti in due ciotole infarinate e copritele con la pellicola. Lasciate lievitare gli impasti per circa un’ora. Riprendete gli impasti, trasferiteli sul piano di lavoro leggermente infarinato e procedete alle piegature: stendete ogni impasto separatamente, piegate un lato al centro e poi l’altro lato sopra. Ora rigirate e ripiegate nuovamente prima un lato e poi l’altro sopra. Ristendete l’impasto e rifate la stessa operazione per 3 volte. Formate nuovamente due panetti e rimetteteli a lievitare nelle ciotole coperti con la pellicola per 2 ore. Stendete i due impasti separatamente sul piano di lavoro infarinato a formare 2 rettangoli. Quello con l’orzo sarà più piccolo.  Posizionate l’impasto scuro su quello chiaro al centro e arrotolateli delicatamente insieme. Oliate uno stampo da plumcake e posizionateci dentro il rotolo formato. Lasciatelo lievitare per circa un’ora, finchè l’impasto arriverà al bordo dello stampo. Preriscaldate il forno a 180° e fate cuocere la brioche nel forno caldo per circa 30 minuti. Se scurisce troppo in fretta in superficie, copritela con un foglio di carta stagnola. Lasciatela raffreddare completamente prima di sformarla su un piatto e lasciatela poi per circa 6-8 ore a riposare. Preriscaldate il forno a 160°. Tagliate la brioche a fette sottili di circa 4 mm di spessore. Io ho utilizzato il coltello elettrico ma va benissimo anche un normale coltello affilato. Distribuite le Fette biscottate all orzo su una teglia foderata con carta da forno e lasciatele tostare nel forno caldo rigirandole da entrambi i lati per circa 18-20 minuti. Lasciatele raffreddare e conservatele in un contenitore di latta, si conserveranno fragranti per molti giorni.

… e non dimenticare che

Anche senza tostare le fette di questa deliziosa brioche all’orzo sono buonissime spalmate di marmellata, di nutella o di miele a colazione

Seguimi anche sulla mia pagina Facebook cliccando QUI e non perderai nessuna mia ricetta. Torna alla HOME PAGE

Leggi anche tutte le mie Ricette di Ciambelle

Pubblicato da lacucinadiloredana

Spero di riuscire a rallegrare con le mie ricette e i miei consigli la tua Tavola e la tua Vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.