Crea sito

Come pulire le Cozze

Oggi voglio spiegarvi Come pulire le Cozze semplicemente. I mesi migliori per mangiare le Cozza sono quelli senza “R” , vale a dire nel periodo da maggio ad agosto, in cui questo mollusco risulta essere molto saporito. Al momento dell’acquisto controllate che il colore del mitilo sia brillante e lucido, che le valve siano chiuse e non rotte. Io consiglio di consumarle subito, perché è un mollusco molto delicato. In qualsiasi modo decidete di prepararle, alla marinara, gratinate, con la pasta o in insalata, innanzitutto dovete pulirle ed io brevemente ora vi indico Come pulire le Cozze…

Come pulire le Cozze

come pulire le cozze

  • Se le Cozze sono attaccate tra loro da legamenti filamentosi staccatele tenendole immerse in una bacinella di acqua fredda.
  • Staccate anche il residuo del filamento che spunta da ogni conchiglia solo se cucinate subito le cozze, altrimenti il mollusco muore e può risultare nocivo.
  • Pulite il guscio di ogni Cozza raschiandolo con un coltello in modo da eliminare tutte le incrostazioni.
  • Lavate i molluschi in acqua, cambiandola più volte.
  • Sistemate le Cozze in una bacinella, copritele con acqua fredda, unite anche del sale grosso (circa un cucchiaio per litro d’acqua).
  • Fate riposare le Cozze per 3 ore nella parte meno fredda del frigo, in questo modo aprono la conchiglia e lasciano fuoriuscire la sabbia contenuta all’interno.
  • Lavate ancora in abbondante acqua, staccando il residuo del filamento con un coltello… ed ora non vi resta che scegliere come prepararle!

Leggi tutte le mie Ricette con le Cozze       

Segui la mia Pagina su Facebook e resta sempre aggiornato sulle mie ricette

Pubblicato da lacucinadiloredana

Spero di riuscire a rallegrare con le mie ricette e i miei consigli la tua Tavola e la tua Vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.