Risotto alle ortiche

Lo sapevate che il territorio dell’Oltrepò Pavese è uno dei più ricchi di erbe selvatiche commestibili tra cui anche e soprattutto l’ortica? Ebbene sì… ed è proprio la mia zona, infatti fin da piccola ho sempre gustato piatti dove questa benefica erba selvatica faceva da protagonista come ad esempio gnocchi, tortelli ed il tanto amato risotto alle ortiche. Quest’ultimo infatti è proprio un primo piatto tradizionale di questa bellissima zona. Il suo gusto è squisito e delicato. Le foglie delle ortiche sono ricchissime di sali minerali, soprattutto di silicio, di fosforo, magnesio, calcio, manganese e potassio, inoltre sono piene di vitamine A, C e K. Le ortiche infatti hanno proprietà ricostituenti, tonificanti, depurative, diuretiche e disintossicanti. Direi quindi di approfittare di questa meravigliosa erba selvatica!!! Ora passiamo alla ricetta…

  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 350 gRiso Carnaroli
  • 50 gBurro
  • 1Scalogno
  • 1Ortiche
  • 60 mlVino bianco
  • 1 lBrodo vegetale
  • 50 gparmigiano reggiano grattugiato

Preparazione

  1. Per prima cosa mondate le ortiche indossando un paio di guanti e tenete le foglie più tenere. Mettetele ora a bagno in acqua fredda. Mentre maneggiate le ortiche vi raccomando di indossare sempre i guanti. Fatele scottare in acqua bollente per 2 secondi e scolatele.

  2. Tritate finemente lo scalogno e fatelo soffriggere in un tegame con 30 g di burro. Aggiungete ora le ortiche e fatele saltare e insaporire. Unite ora il riso e fatelo saltare per qualche secondo. Arrivati a questo punto sfumate con il vino bianco e lasciatelo evaporare. Aggiungete ora due mestoli di brodo bollente e proseguite la cottura mescolando di tanto in tanto e aggiungendo altro brodo man mano che diminuisce.

  3. Quando il riso è ancora al dente togliete la pentola dal fuoco (il risotto non deve risultare troppo brodoso ma nemmeno asciutto). Unite il burro rimasto e il parmigiano, mescolate energicamente e lasciate riposare qualche minuto. Se gradite potete aggiungere altro parmigiano reggiano grattugiato sulla superficie del vostro risotto alle ortiche dopo averlo impiattato. Buon appetito!

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.