Pizza al carbone con fave, pecorino e salame

Ciao a tutti, oggi vi propongo questa gustosissima pizza al carbone con fave, pecorino e salame…inutile dirvi che è buonissima anche solo parlando degli ingredienti che la guarniscono!! Poco tempo fa sono andata a trovare la mia amica Michela del Blog Dolce e Salato di MIky ed essendo lei una vera appassionata ed esperta di lievitati mi ha regalato varie farine e un pacchettino di carbone vegetale in polvere. Ultimamente si vedono sempre più spesso ricette dove è presente il carbone e così potevo io non provarlo?! Direi di no…così ho preparato questa squisita pizza dall’impasto leggerissimo e con pochissimo lievito. Ora passiamo alla ricetta…

Pizza al carbone con fave, pecorino e salame

Pizza al carbone con fave, pecorino e salame

Ingredienti per 4 pizze

Per l’impasto:

  • 600 g di farina di semola rimacinata di grano duro (io ho usato la Strapizza)
  • 350 ml di acqua tiepida
  • 30 ml di olio extravergine d’oliva
  • 14 g di sale
  • 2 g di lievito di birra fresco
  • 18 g di carbone vegetale in polvere

Per la farcitura:

  • 1/2 cipolla
  • 300 g di fave fresche scottate
  • 2 mozzarelle per pizza
  • 120 g di salame tagliato sottile
  • 200 g di pecorino
  • sale q.b.
  • olio extravergine d’oliva q.b.

Preparazione:

Versate la farina nella ciotola della planetaria, unite il carbone e azionate la planetaria dopodiché aggiungete il lievito sbriciolato e un poco d’acqua tiepida. Azionate di nuovo utilizzando lo strumento a gancio e iniziate a lavorare l’impasto aggiungendo l’acqua tiepida poco alla volta. Se siete in possesso di un’impastatrice è perfetta anche quella.

Quando l’impasto sarà ben liscio e si staccherà dalle pareti della ciotola attorcigliandosi bene al gancio significherà che l’impasto è incordato. A questo punto aggiungete il sale e la poca acqua rimasta.

Fate lavorare ancora per qualche minuto poi unite l’olio extravergine d’oliva poco alla volta e lavorate fino a quando non si sarà ben amalgamato.

Ora lasciate lavorare ancora per qualche minuto fino a che non vedrete alcune bolle d’aria che vi indicheranno che l’impasto è ben incordato.

Ungete una ciotola con un poco d’olio extravergine d’oliva poi adagiatevi all’interno l’impasto, copritelo con due starti di pellicola e una coperta di lana e lasciatelo riposare per almeno 12 ore.

Trascorso il tempo necessario, dividete l’impasto in 4 pagnotte e disponetele su una grossa teglia oliata o in due medie e copritele con un telo, avendo cura di non far prendere loro aria.

Lasciatele lievitare ancora fino al momento della loro preparazione.

Nel frattempo affettate finemente la cipolla e fatela rosola con un filo d’olio extravergine d’oliva poi unite le fave scottate, un pizzico di sale e fate saltare per qualche minuto.

Dieci minuti prima della preparazione accendete il forno e portatelo a 250 °C (ancora meglio se ventilato).

Affettate ora la mozzarella per pizza e spezzettate grossolanamente le fettine di salame.

Stendete ora le vostre 4 pagnotte su un piano oleato poi ponetele in 4 teglie oliate sottili ideali per la pizza.

Arrivati a questo punto procedete con la farcitura.

Versate sulla superficie della pasta un filo d’olio dopodiché distribuite qualche fetta di mozzarella, un poco di fave saltate, qualche pezzetto di salame ed ultimate con le scaglie di pecorino.

Infornate quando il forno sarà al massimo della temperatura e fate cuocere per circa 8/10 minuti o comunque a seconda della cottura che preferite.

La vostra pizza al carbone con fave, pecorino e salame è pronta!

Buon appetito.

 

Se vi fa piacere potete seguirmi anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.