Pandolce genovese alto

Il Pandolce è un dolce natalizio tipico della tradizione ligure ricco di uvetta e canditi. Viene preparato in due versioni: alto e basso, la sua ricetta è ricca ma semplice, è ottimo gustato a fine pasto ed è adatto anche per una sostanziosa e deliziosa merenda.  Questa ricetta è della mia amica Luisa del Blog Allacciate il grembiule ed è veramente squisita!! Ora passiamo alla ricetta…

Pandolce genovese alto

Pandolce genovese alto

Fonte della ricetta QUI.

INGREDIENTI

Per la biga (da preparare 6 ore prima):

  • 160 g di farina manitoba
  • 90 ml di acqua
  • 25 g di lievito di birra fresco

Per l’impasto:

  • la biga preparata
  • 80 ml di acqua
  • 6 g di lievito di birra fresco
  • 250 g di farina manitoba
  • 1 cucchiaino di aroma di fiori d’arancio
  • 175 g di zucchero
  • 150 g di burro
  • 150 g di uvetta
  • 50 g di arancia candita a cubetti
  • 50 g di cedro candito a cubetti
  • 50 g di pinoli

Preparazione:

Mettete in una ciotola l’acqua tiepida e scioglietevi il lievito dopodiché unite la farina ed impastate fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Mettete la vostra biga in un contenitore, coprite con della pellicola trasparente e fate lievitare per circa 6 ore.

Trascorso il tempo necessario, mettete la biga nella ciotola della planetaria, aggiungete l’acqua, il lievito, l’aroma dei fiori d’arancio, lo zucchero ed azionate lavorando con il gancio per impastare.

Versate ora la farina poca alla volta fino ad ottenere un composto omogeneo dopodiché aggiungete anche il burro lasciato ammorbidire a temperatura ambiente e tagliato a tocchetti. Quando l’impasto sarà tornato omogeneo ed uniforme lasciate lavorare per circa 15/20 minuti fino a quando non apparirà elastico.

A questo punto unite l’uvetta, i canditi, i pinoli e lasciate lavorare fino a che non si saranno incorporati bene.

Avvolgete ora l’impasto nella pellicola trasparente, copritelo con un canovaccio e lasciatelo lievitare per circa 1 ora.

Passata l’ora necessaria impastate leggermente l’impasto in modo da sgonfiarlo dopodiché stendetelo con le mani in modo da ottenere un rettangolo e procedete con le pieghe. Chiudete il lato destro all’interno e il lato sinistro sempre all’interno sovrapponendolo, ripetete poi l’operazione anche per il lato sopra e quello sotto.

A questo punto date all’impasto una forma rotonda poi sistematelo su una leccarda ricoperta con carta da forno, copritelo con la pellicola trasparente e mettetegli attorno un cerchio (adatto al forno) un po’ più grande dell’impasto. Lasciatelo lievitare nel forno spento con la luce accesa per circa 6 ore.

Ultimato il tempo di lievitazione, estraetelo e portate il forno alla temperatura di 180 °C. Raggiunta questa temperatura rimettetelo in forno e fatelo cuocere per circa 50 minuti / 1 ora.

Ultimata la cottura fate raffreddare il vostro pandolce su una gratella.

Buon appetito!

Ringrazio ancora Luisa per la buonissima ricetta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.