Fiori di robinia in pastella

In questi giorni stanno fiorendo le robinie, i suoi fiori sono bianchi ed emanano un dolcissimo profumo che quasi ti viene voglia di mangiarli….allora perchè non farlo?! I fiori di robinia in pastella sono semplicissimi e ancora più veloci da preparare, sfiziosi e croccanti sono ottimi come antipasto o anche per un aperitivo, l’unica nota dolente è che ci sono solo per pochissimi giorni all’anno…quindi approfittiamone ora! La robinia, chiamata anche acacia è una pianta nettarifera, molto importante per l’apicoltura, le api infatti producono grazie a questi fiori il più diffuso e usato dei mieli, quello appunto di acacia. Di seguito potrete guardare anche la videoricetta, così sarà ancora più semplice! 

Fiori di robinia in pastella

Ingredienti per 4 persone:

  • 10/12 fiori di robinia
  • 8 cucchiai di farina
  • 200 ml di acqua frizzante
  • olio di semi q.b. per la friggitura
  • sale q.b.

 

Preparazione:

I fiori di robinie sono molto delicati, quindi io consiglierei di non lavarli se li raccogliete su piante in zone poco inquinate, al contrario lavateli comunque molto delicatamente e velocemente. Se li lavate dovete avere la cortezza di asciugarli per bene tamponandoli sempre delicatamente per evitare che anche una piccola quantità d’acqua non faccia schizzare l’olio al momento della friggittura.

Preparate la pastella mettendo la farina in una ciotola bassa e aggiungendo l’acqua gasata poco alla volta continuando a mescolare per evitare i grumi. La pastella non deve essere ne troppo densa ne troppo liquida.

Mettete 4 dita circa d’olio di semi in una padella e portatelo alla temperatura ideale per friggere. Se avete il termometro apposito la temperatura dovrà essere intorno ai 180°, altrimenti fate la prova con uno stuzzicadenti, quando si attaccheranno al legno delle bollicine, l’olio sarà pronto per la friggitura.

Passate ora i fiori nella pastella facendola incorporare bene dopo di che adagiateli nell’olio bollente. Fateli friggere fino a che non diventino dorati.

Adagiateli su carta assorbente, cospargeteli di sale a vostro gradimento e servite ben caldi.

Fiori di robinia in pastella

Precedente Asparagi avvolti in sfoglia e mortadella Successivo Mini calzoni con carciofini funghi e brie

Lascia un commento

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.