Calamarata

Un primo piatto della tradizione napoletana in cui viene utilizzato questo particolare formato di pasta che richiama appunto la forma ad anello dei calamari, utilizzati poi anche nel condimento della pasta. La versione che vi propongo della calamarata è molto semplice, arricchita con pomodoro ed appena un pizzico di peperoncino che smorza delicatamente il sapore dolciastro dei calamari.

Calamarata d
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gcalamari (freschi)
  • 320 gcalamarata (pasta)
  • 1 spicchioaglio
  • 1 pizzicopeperoncino
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • 1pomodoro pelato (a cubetti)
  • 10pomodori di Pachino
  • 1 ciuffoprezzemolo
  • 1 pizzicosale

Preparazione

  1. Pulite con cura i calamari, sciacquateli molto bene poi lasciateli sgocciolare in un colapasta.

  2. Scaldate in un tegame dell’olio evo, unite l’aglio ed i calamari tagliati a rondelle non troppo spesse.

  3. Lasciate insaporire prima di aggiungere il pomodoro pelato a cubetti, un pizzico di peperoncino ed uno di sale.

  4. Verso fine cottura unite i pomodorini tagliati a metà e privati dei semi interni.

  5. Nel mentre scolate la pasta al dente, sgocciolatela ed unitela al sugo preparato con del prezzemolo tritato ed ancora un filo di olio evo.

  6. Servite la calamarata di calamari ben calda!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.