Risotto all' aglio orsinoQuesto risotto molto speciale viene preparato con una specie di aglio selvatico: l’aglio orsino. Questa pianta cresce nei boschi e in montagna vicino ai ruscelli d’acqua o comunque in luoghi molto umidi, con poco sole. Per la ricetta del risotto all’aglio orsino ho usato soltanto le foglie verdi, ma l’intera pianta è commestibile. Vi consiglio comunque di studiare bene le piante selvatiche prima di raccoglierle, alcune piante si assomigliano tanto, ma non tutte sono buone da mangiare! Per riconoscere l’aglio orsino leggete qui.

Ingredienti per il risotto all’aglio orsino per 4 persone:

  • 350 gr. di riso carnaroli
  • una noce di burro
  • 1 scalogno
  • 15 foglie di aglio orsino
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • brodo vegetale q.b.
  • 50 gr. parmigiano reggiano grattugiato
  • sale q.b.
  • pepe nero macinato fresco q.b.

Rosolate lo scalogno per 5 minuti in una noce di burro a fuoco basso. Alzate la fiamma, aggiungete il riso e tostatelo per un paio di minuti. Sfumate con il vino bianco.

Versate adesso, poco alla volta, il brodo caldo. Continuate la cottura del riso per 15 minuti circa.

Nel frattempo tagliate alcune foglie di aglio orsino a striscioline e le mettete da parte. Frullate il resto delle foglie con poca acqua e mescolatelo, quando il risotto è cotto, ma ancora al dente, con il formaggio e una noce di burro al riso. Aggiustate di sale e pepe e lasciate riposare per un minuto a pentola coperta.

Servite il risotto all’aglio orsino nei piatti e guarnite con le foglie tagliate a striscioline e con qualche fiore.

Buon appetito! Eet smakelijk!

Vi è piaciuta questa ricetta? Venitemi a trovare allora anche su Facebook, ne La cucina di Hanneke, risponderò personalmente a tutte le vostre domande, oppure seguitemi su Twitter e Pinterest!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.