I ravioli ai gamberi, zucchine e patate sono un primo intrigante, perfetti per questa domenica di elezioni europee e non solo. Ho voluto provare ad utilizzare la curcuma nell’impasto, una spezia dal colore giallo-arancio proveniente dall’India, sia per intensificare il colore, sia per dare un gusto pieno e avvolgente che si sposasse bene con il ripieno a base di gamberi, zucchine, patate e basilico.

Ravioli ai gamberi, patate e zucchine

Ingredienti per i ravioli ai gamberi, zucchine e patate per 4 persone:

Per la pasta fresca:

  • 200 gr. di farina 00
  • 2 uova
  • 1 cucchiaino di curcuma
  • sale q.b

Per il ripieno:

  • 130 gr. di gamberi sgusciati
  • 130 gr. di zucchine
  • 130 gr. di patate lessate
  • uno spicchio d’aglio
  • 3 foglie di basilico
  • sale q.b.
  • pepe nero macinato fresco q.b.

Per il condimento:

  • 10 pomodorini ciliegia
  • 1 spicchio d’aglio
  • olio extravergine d’oliva
  • qualche foglia di basilico

Cominciamo a preparare la pasta fresca: versate la farina a fontana su un piano di lavoro, aggiungete al centro l’uovo, il sale e la curcuma. Lavorate bene gli ingredienti fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Formate una palla con la pasta, copritela di pellicola e ponetela in frigo per un’oretta. Trascorso questo tempo la pasta sarà più elastica e facile da lavorare.

Lessate la patata, schiacciatela e fatela raffreddare.

Lavate la zuccchina e tagliatela a cubetti molto piccoli, la cosidetta “brunoise”. Scaldate un filo d’olio insieme a uno spicchio d’aglio tagliato a metà e saltate i cubetti di zucchina per 2 minuti. Toglieteli dalla padella e fateli raffreddare.

Bollite i gamberi per 2 minuti, scolateli e lasciateli raffreddare. Tagliateli a piccoli pezzettini.

Lavate, asciugate e tritate le foglie di basilico.

Mescolate i gamberi, la patate e i cubetti di zucchina. Salate, pepate e aggiungete il basilico tritato.

Togliete la pasta dal frigo e stendetela in una sfoglia dallo spessore di 2 mm. circa. Dividetela in due strisce della larghezza di 10 cm. circa. Distribuite l’impasto a piccoli mucchietti ben distanziati tra di loro su una striscia. Coprite con l’altra striscia di pasta. Premete intorno ai mucchietti, facendo uscire l’aria presente tra le due sfoglie. A questo punto potete ritagliare i ravioli, usando una rotella tagliapasta oppure uno stampino per ravioli.

Bollite i ravioli per 5 minuti circa in abbondante acqua salata.

Lavate i pomodorini e tagliateli in quattro. Scaldate un filo d’olio in una padella, aggiungete 1 spicchio d’aglio tagliato a metà e soffriggetelo per un minuto. Aggiungete anche i pomodorini e saltateli per un paio di minuti.

Scolate i ravioli e versateli nella padella con i pomodorini. Scaldateli per un minuto nel condimento.

Distribuite i ravioli ai gamberi, zucchine e patate nei piatti e spolverate con altro basilico tritato.

Buon appetito! Eet smakelijk!

Vi è piaciuta questa ricetta? Venitemi a trovare allora anche su Facebook, ne La cucina di Hanneke, risponderò personalmente a tutte le vostre domande, oppure seguitemi su Twitter e Pinterest!

ravioli freschi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.