Sfinci fritte con le acciughe Siciliane

Le sfinci fritte con le acciughe Siciliane assieme a ” I crispeddi di riso al miele” sono un classico street food della Sicilia Orientale, da gustare passeggiando tra le bancarelle durante la festa di San Giuseppe.
Sono delle crespelle salate di pasta lievitata che racchiude al suo interno un pezzetto di acciuga sotto sale e un pochino di ricotta di pecora.
Naturalmente, essendo in Sicilia non si può non utilizzare una buona farina di semola di grano rimacinata, per intenderci quella usata anche per preparare il classico pane siciliano con la “giuggulena”.

La ricetta è molto semplice e sicuramente vi darà grandi soddisfazioni permettendovi di portare in tavola un antipasto salato diverso dal solito.
Inoltre, si può preparare l’impasto anche la mattina e lasciare riposare in un luogo fresco, non eccessivamente caldo, in modo da permettere al lievito di attivarsi e fare il suo lavoro, cosi la sera basta mettere su l’olio per friggere e completare la ricetta all’ultimo per ottenere un antipasto buono, caldo e croccante.

Bene! Iniziamo a vedere cosa ci serve.

sfinci con le acciughe
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione2 Ore 30 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti per sfinci fritte con le acciughe

  • 66 gfarina di semola di grano duro rimacinata
  • 1/2 cucchiainolievito di birra secco
  • 16 gricotta di pecora
  • 70 mlacqua tiepida
  • 1 cucchiainozucchero
  • 2acciughe sotto sale
  • 2 pizzichisale
  • q.b.olio di semi di girasole (per friggere )

Preparazione delle sfince fritte con le acciughe

  1. Iniziate con il mescolare il lievito di birra secco con lo zucchero, aggiungete dell’acqua tiepida e lasciate riposare qualche minuto, fino a che non si forma una specie di schiumetta in superficie.

    Nel frattempo, mettete in una ciotola la farina d i semola di grano duro rimacinata e aggiungete giusto un pizzico di sale.

    Tenete conto che le acciughe sono salate, pertanto fate attenzione a non salare troppo l’impasto.

  2. Quando il lievito ha formato la sua bella schiumetta, versatelo nella farina, mescolate con un cucchiaio, avvolgete la ciotola con la pellicola trasparente e lasciate riposare per un paio di ore.

    La consistenza di questo impasto è molto liquida, ma non vi preoccupate, ve benissimo cosi.

  3. Trascorso il tempo necessario, per prima cosa occupatevi delle alici.

    Passatele sotto l’acqua corrente avendo cura di togliere tutto il sale in eccesso.

    Poi, mettete già a scaldare l’olio.

    Ora, disponetene una piccola parte di impasto su una mano, e adagiate al centro un pezzetto di alice e un po’ di ricotta.

    Prendete altro impasto e adagiandolo sopra, chiudete a formare una palletta a cui darete una forma allungata.

  4. Lanciate il vostro sfinciuni di alici e ricotta nell’olio bollente e attendete che diventi dorato.

    A questo punto, prelevate lo sfinciuni con una schiumarola a ragno e adagiatelo su un piatto con carta assorbente.

    Continuate cosi fino a terminare l’impasto.

    Trasferite su un piatto da portata e siete pronti per gustarvi il vostro antipasto.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.