VELLUTATA DI TOPINAMBUR CON POMODORINI SECCHI E SCAGLIE DI GRANA

Da circa un mese e mezzo anche qui in Sicilia abbiamo assistito ad un repentino calo delle temperature – ovviamente tenendo conto che per noi siciliani fa già freddo con 18°C! Lo so, è scandaloso, ma siamo abituati ad avere temperature miti tutto l’anno, non riusciamo proprio a concepirlo il vero freddo, se non nella misura in cui questo si manifesti in casi del tutto eccezionali e per brevissimi tempi. Detto ciò, l’escursione termica dal mattino alla sera è piuttosto significativa, e la voglia di scaldarsi con un piatto caldo è diventata quasi un’esigenza! A casa tutti mi ritengono la regina delle vellutate, perchè non solo le adoro, ma ne preparo sempre di diverse e stimolanti per contrastare questo cambiamento di temperatura. Dopo la vellutata a base di finocchi e funghi prataioli misti, che vi dico è stata un successo incredibile, oggi ve ne propongo una ai topinambur, un altro interessante ortaggio di stagione che io amo molto! Il suo sapore ricorda moltissimo il carciofo, ma a differenza di quest’ultimo, non serve setacciare nulla a fine cottura. Per ottenere una crema liscia ed omogenea, basterà semplicemente frullarli, perchè totalmente privi di filamenti fibrosi tanto fastidiosi durante la masticazione. Amo rispettare la stagionalità dei cibi che consumo per godere a pieno delle loro proprietà benefiche, e i topinambur ne hanno tantissime, prime fra tutte il fatto di essere un alimento ipocalorico. Per un ulteriore approfondimento, vi rimando come sempre alla scheda informativa che trovate qui sotto. Detto ciò, questo comfort food che oggi vi propongo, vi conquisterà letteralmente! Il suo sapore è davvero delicato e si fonde meravigliosamente in un abbraccio con il gusto acidulo dei pomodorini secchi, dono prezioso di una mia cara amica, e la sapidità del grana. Una coccola che non dovete farvi mancare!

I topinambur, nonostante siano dei tuberi, a differenza delle patate, hanno un potere calorico inferiore poiché contengono per l’80% acqua. L’amido presente nelle patate è, infatti, totalmente digeribile dal nostro organismo in forma di glucosio, mentre i frutto-oligosaccaridi del topinambur non seguono lo stesso destino durante il transito intestinale. Grazie alla loro composizione nutritiva, questi tuberi sono in grado di ridurre i valori di colesterolo, di stabilizzare i valori del glucosio nel sangue e di regolarizzare l’attività intestinale. Inoltre son particolarmente utili nell’alimentazione degli anziani, dei convalescenti, delle donne in gravidanza e dei bambini.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaBollitura
  • CucinaItaliana

Ingredienti:

  • 700 gTopinambur
  • 2Patate medie
  • 1Cipolle
  • 1 lBrodo vegetale (+ q.b. )
  • 100 gPomodorini secchi sotto sale
  • 100 gGrana Padano DOP (a scaglie)
  • q.b.Origano
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • 1 spicchioAglio
  • q.b.Sale

Preparazione:

  1. Iniziate lavando e sbucciando tutti i tuberi (patate e topinambur). Tagliateli a tocchetti (fig. 1)

  2. In un capiente tegame, fate imbiondire la cipolla affettata a julienne con un filo di olio e 1 cucchiaio di brodo vegetale. Unite quindi i tuberi e coprite totalmente con il brodo caldo. Portate a bollore a fiamma alta, quindi abbassate e fate cuocere per c.a 20′. Aggiustate di sale e spegnete. Fate intiepidire qualche minuto per poi procedere a frullare il tutto con il minipimer a immersione (fig. 2).

  3. Frullate fino ad ottenere una consistenza cremosa e liscia (fig. 3).

  4. Nel frattempo, sciacquate bene sotto l’acqua corrente i pomodorini per dissalarli, quindi sbollentateli per 1′ in abbondante acqua bollente, sgocciolateli, strizzateli e tamponateli delicatamente su carta assorbente da cucina (fig. 4).

  5. Conditeli con olio evo, origano e aglio (fig. 5).

  6. Servite la vellutata ancora calda con qualche pomodorino, scaglie di grana e un filo di olio a crudo. E voilà…la vostra vellutata di topinambur, pomodorini e grana è pronta per essere gustata!

  7. Buon Appetito dalla Cucina di Fefe’!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.