VELLUTATA DI FINOCCHI E ARANCE

Non è un segreto per nessuno che le zuppe, le minestre e le vellutate in genere sono il mio comfort food ideale! Sono quel nutrimento sano e privo di sensi di colpa che mi scalda nelle fredde sere d’inverno e mi appaga profondamente anche a livello umorale! Si, perché, non so voi, ma a me l’idea di aver programmato nella mia giornata un pasto leggero e ricco di benefici come una zuppa calda a base di verdure fresche di stagione comprate magari la mattina tra i banconi del mercato rionale, mi fa sentire più positiva! Anzi, vi dirò di più, già al momento dell’acquisto degli ingredienti che sceglierò per realizzarla, provo un momento catartico, di pura leggerezza da tutto lo stress quotidiano, un momento dedicato solo a me stessa, che ritaglio volentieri appena possibile. Circondarmi di tutti quei colori, quelle perfezioni della natura, con i loro profumi, i loro aromi, mi fa sentire felice e spensierata. Sarà che mi accontento di poco? Non saprei, a me fa stare veramente bene! Oggi perciò, invogliata dall’aspetto e indubbiamente dal prezzo vantaggioso, ho acquistato 5 bei finocchi, anche se in questa ricetta ne ho usati solo 3. L’abbinamento inconsueto invece con le arance, non è nato tra le bancarelle dell’ortofrutta, bensì da un dono prezioso offerto generosamente da mia suocera. Tante freschissime e genuine arance di campagna, prive di trattamenti e pesticidi chimici, cresciute spontaneamente e alimentate solo con l’acqua e il sole di Sicilia! Per me sono meglio dei diamanti! Un profumo che non vi dico! Ed è grazie a questo aroma che ho deciso di creare una vellutata, tra le tante che mi piace realizzare, tutta agrumata e multivitaminica. L’ho servita in tavola accompagnata da qualche cucchiaio di yogurt alle arance, ma voi potrete gustarla anche in purezza. Il sapore delicato e fresco, così come la sua cremosità vi conquisteranno!!!

Tutte le ricette “vegetariane” sono in assenza di carne e/o di pesce (N.B. può esserci l’impiego di altri alimenti a base di proteine animali, come uova e formaggi).
finocchio proprietà benefiche
CURIOSITA’: Lo sapevate che i finocchi hanno un contenuto calorico molto ridotto, quindi povero di grassi ma ricco di fibre? Quindi è molto indicato per quanti coloro seguono una dieta alimentare. Il finocchio è ricco di sali minerali, soprattutto potassio, calcio e fosforo, utili per rinforzare le ossa e per prevenire crampi e stanchezza. Contiene la vitamina A, essenziale per proteggere e mantenere sana la pelle e per regolare il funzionamento della retina e della vista, la vitamina B, elemento fondamentale per il corretto funzionamento del sistema nervoso e dell’apparato cardiocircolatorio, e la vitamina C, sostanza molto importante nella prevenzione di numerose patologie perché rafforza il sistema immunitario e svolge un’efficace azione antiossidante. Il buon contenuto di fitoestrogeni rende il finocchio un ottimo equilibrante naturale dei livelli degli ormoni femminili, il che lo rende particolarmente utile nello stimolare la produzione di latte nelle donne alle prese con l’allattamento, nel ridurre i disturbi che precedono il ciclo mestruale e nell’alleviare i sintomi della menopausa. Anche il fegato trae giovamento dal consumo di finocchi, che rappresentano dei validi disintossicanti. Inoltre, il finocchio ha effetti diuretici, favorendo la produzione di urina e, di conseguenza, l’eliminazione delle tossine da parte dell’organismo. E’ infine molto indicato in caso di inappetenza, dato che stimola l’appetito e la secrezione gastrica attraverso l’azione dei suoi principi aromatici. 

  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti:

  • 3finocchi medi
  • 2carote
  • 1patata
  • 1cipolla dorata
  • 1 lbrodo vegetale
  • 1arancia non trattata (il succo + la scorza)
  • 4 cucchiaiolio extravergine d’oliva
  • q.b.sale
  • q.b.pepe

Preparazione:

  1. Iniziate lavando e sbucciando tutte le verdure. Dei finocchi, conservate anche le barbette che vi serviranno per preparare il brodo vegetale. Preparate quindi una brunoise di carote, finocchi e patate, cioè riduceteli in piccoli dadini (fig. 1).

  2. In una capiente pentola, fate dorare l’olio con la cipolla per un paio di minuti. Mescolate ed unite le patate tagliate aggiungendo 2-3 cucchiai di brodo vegetale (fig. 2).

  3. Fate rosolare 2′ e aggiungete anche i finocchi e le carote (fig. 3).

  4. Continuate ad insaporire per altri 2-3′, mescolando ogni tanto e aggiungendo altri 2 cucchiai di brodo caldo. Coprite totalmente le verdure con il brodo, salate e lasciate cuocere con coperchio, a fuoco basso per circa 20′, o comunque fino a quando tutte le verdure si saranno ammorbidite (fig. 4).

  5. Nel frattempo grattugiate l’arancia e spremetene il succo. Una volta cotte, frullate le verdure con l’aiuto di un minipimer fino a ridurle in purea (fig. 5).

  6. Versate anche il succo di arancia filtrato con un colino (fig. 6).

  7. Frullate un’ultima volta per ottenere una vellutata più omogenea e cremosa. Quindi aggiustate di sale e di pepe. Servite la vostra vellutata di finocchi e arance ancora calda con qualche ricciolo di parmigiano, scorzette di arancia ed eventualmente qualche barbetta di finocchio fresco per guarnire.

  8. E voilà…la vostra vellutata di finocchi e arance è pronta per essere gustata!

  9. Buon Appetito dalla cucina di FeFe’!

CONSIGLIO:

Questa vellutata sarà ottima accompagnata con crostini di pane abbrustoliti!

4,7 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.