Crea sito

RISOTTO CURCUMA E ASPARAGI

Il periodo degli asparagi sta per concludersi e purtroppo non potrò più godere di questi meravigliosi ortaggi primaverili fino al prossimo anno! Nel frattempo, ne ho approfittato per fare un pieno di saponine, polifenoli e una buona quota di minerali, tra cui potassio, realizzando tantissime preparazioni! Gli asparagi infatti sono ottimi alleati del cuore e dei muscoli in generale, inoltre hanno un buon effetto diuretico e aiutano a combattere la ritenzione idrica. Quindi perché non preparare un buon risotto cremoso, avvolgente e soprattutto benefico, associando queste proprietà con quelle antiossidanti e antitumorali della curcuma? Per ingolosirlo ulteriormente, ho mantecato a fine cottura con della robiola al posto del più classico burro, e vi garantisco che il risultato finale è stato eccezionale! Ecco come un classico primo piatto della gastronomia italiana, può essere reinterpretato e diventare un must di sicuro successo nelle vostre tavole.

Tutte le ricette “vegetariane” sono in assenza di carne e/o di pesce (N.B. è possibile l’impiego di altri alimenti a base di proteine animali, come uova e formaggi).

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura18 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti:

  • 300 griso Carnaroli
  • 250 gasparagi già puliti
  • 75 grobiola
  • 1 lbrodo vegetale
  • 1/2 bicchierevino bianco secco
  • 1cipolla
  • 4 cucchiaiparmigiano Reggiano DOP grattugiato
  • 2 cucchiaiolio extravergine d’oliva
  • 1 cucchiainocurcuma in polvere
  • q.b.pepe bianco

Preparazione:

  1. Preparate il brodo vegetale, sfruttando gli scarti degli asparagi e ponete da parte. Dividete le punte di asparagi dai gambi, con un taglio netto, quindi tagliate quest’ultimi a rondelle (fig. 1).

  2. Sbollentate i primi 1′ e i secondi per 5′. Nel frattempo, in un ampio tegame, fate dorare la cipolla con l’olio e 1 cucchiaio di brodo. Dopo c.a 1′ unite il riso e fatelo tostare (fig. 2).

  3. Aggiungete il vino bianco e lasciate sfumare a fiamma alta, girando sempre (fig. 3).

  4. Quando il vino è completamente evaporato, aggiungete un mestolo di brodo vegetale caldo e abbassate la fiamma (fig. 4).

  5. Procedete a cuocere il vostro risotto agli asparagi aggiungendo di tanto in tanto 1 – 2 mestoli di brodo per non far asciugare il risotto, ma senza eccedere. A metà cottura, unite le rondelle di asparagi sbollentate (fig. 5).

  6. Pochi minuti prima della fine della cottura, aggiungete anche la curcuma (fig. 6).

  7. Spegnete il fuoco e aggiungete la robiola, mantecando bene il risotto (fig. 7).

  8. Unite anche il parmigiano grattugiato, quindi correggete di sale e di pepe (fig. 8).

  9. Completate con le punte sbollentate e mantecate delicatamente (fig. 9).

  10. Servite subito con altro parmigiano grattugiato se gradite.

  11. E voilà…il vostro risotto curcuma e asparagi è pronto per essere gustato!

  12. Buon Appetito dalla cucina di FeFe!

3,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.