Crea sito

RAVIOLI A CUORE CON RICOTTA, SPINACI E PECORINO

“Credo che sia un’artista chiunque sappia fare bene una cosa. Cucinare, per esempio”
Andy Warhol.

Ed ecco i miei ravioli a cuore, in vista dell’imminente festa di S. Valentino sebbene io li abbia preparati per un’occasione ancora più speciale, serviti a pranzo in onore della mia mamma! Secondo me, al di là della solita festa commerciale, è un bel modo per coccolare chi vogliamo bene. Mettere le mani in pasta e creare con amore qualcosa per gli altri, è secondo me una delle forme più elevate di altruismo e generosità d’animo che possa esistere! Ogni piatto preparato con questo puro spirito di condivisione è un dono che offriamo alle nostre famiglie e ai nostri più intimi amici. Questi ravioli ricotta, spinaci e pecorino sono di certo il simbolo di questo sentimento e ne vado fiera! Non si preparano certo in cinque minuti come spesso vi ho abituato con le mie solite ricette, ma è davvero divertente realizzarli e regala molte soddisfazioni! Vi invito a guardare la ricetta per due motivi: il primo, è che troverete le foto di tutti i passaggi, in modo da facilitare il compito a chi debba approcciarsi a questo tipo di preparazioni per la prima volta; il secondo è che, su 400 grammi di farina avrei dovuto impiegare 4 uova, ma avendone solo tre in casa, ho dosato il resto con dell’acqua, e devo dire che l’inconveniente non solo non ha alterato minimamente l’esito finale, ma ha persino giovato in termini di leggerezza. Scoprite come…

  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura2 Minuti
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaBollitura
  • CucinaItaliana

Ingredienti per i ravioli:

  • 250 gFarina 00
  • 150 gfarina di semola rimacinata di grano duro
  • 3Uova
  • 50 mlAcqua
  • 1 pizzicoSale

Ingredienti per il ripieno:

  • 750 gSpinaci
  • 300 gRicotta fresca
  • 3 cucchiaiPecorino romano grattugiato
  • 2 cucchiaiParmigiano Reggiano DOP grattugiato
  • 30 gBurro
  • 2 cucchiainiNoce moscata
  • 1 pizzicoSale
  • q.b.Pepe nero

Preparazione:

  1. Iniziate a preparare il ripieno*. Pulite gli spinaci eliminando le foglie più ingiallite e i gambi più grossi, quindi lavateli sotto l’acqua corrente (fig. 1).

  2. Scolarli e cuocerli a fiamma dolce in una padella antiaderente con il burro per pochi minuti coprendo con un coperchio (fig. 2).

  3. Scolateli bene dalla loro acqua di cottura e disponeteli all’interno di un colino per diverse ore. Sminuzzateli finemente con l’aiuto di una forbice (fig. 3).

  4. Trasferite gli spinaci ben strizzati in una terrina capiente. Unite la ricotta, anch’essa ben scolata, il parmigiano, il pecorino, la noce moscata, il sale e il pepe (fig. 4).

  5. Mescolate fino ad ottenere un composto ben omogeneo e conservate in frigo (fig. 5).

  6. In una spianatoia, miscelate le due farine, create una fontana, sbattetevi all’interno le uova insieme a una presa di sale con l’aiuto di una forchetta (fig. 6).

  7. Amalgamate gli ingredienti, aggiungendo l’acqua poco alla volta. Ce ne vorrà di più o poco meno a seconda della grandezza delle vostre uova, quindi fate attenzione. Continuate ad impastare con le mani (fig. 7).

  8. Dopo una decina di minuti circa, otterrete un impasto morbido e consistente (fig. 8).

  9. Copritelo con pellicola per alimenti, mi raccomando senza PVC, e fate riposare almeno 1 h a temperatura ambiente (fig. 9).

  10. Trascorso questo tempo, dividete il panetto in due. Uno lasciatelo avvolto nella pellicola perchè non si secchi mentre l’altro, dopo averlo infarinato leggermente con semola rimacinata, tiratelo con la macchina tira sfoglia passandola tra i rulli dallo spessore più largo al penultimo più stretto: dovrete ottenere una sfoglia rettangolare spessa circa 1 mm (fig. 10).

  11. Ripetete l’operazione con l’altro panetto. Stendete i due rettangoli di sfoglia in un piano di lavoro leggermente infarinato di farina di semola e create con il vostro stampo a cuore le basi dei ravioli (fig. 11).

  12. Trasferite il composto di spinaci ricotta e pecorino in una sac-à-poche e create dei piccoli mucchietti di ripieno al centro di ogni cuore (fig. 12).

  13. Stendete la seconda sfoglia sopra ad essa, facendo combaciare i bordi e avendo cura di far fuoriuscire l’aria tra un raviolo e l’altro, pressando intorno al ripieno con le dita, in modo tale da evitare che in cottura si aprano. Quindi, intagliate i ravioli con lo stampino secondo la direzione delle basi (fig. 13).

  14. Premete forte fino a farli staccare del tutto (fig. 14).

  15. E voilà…i vostri ravioli ricotta, spinaci e pecorino sono pronti per essere cucinati! Tuffateli in acqua bollente e fateli cuocere 2′-3′, il tempo che salgano a galla. Io li ho conditi con burro, salvia e pecorino!

    Buon Appetito dalla cucina di FeFè!

CONSIGLIO:

E’ consigliabile preparare il ripieno il giorno prima, poichè gli spinaci, una volta lavati e cotti, devono perdere tutta la loro acqua residua. Quindi sarebbe ottimale tenerli diverse ore a scolare all’interno di un colino. In alternativa, devono essere strizzati molto bene.

CONSERVAZIONE:

E’ possibile conservare i ravioli ricotta e spinaci in congelatore su un vassoio leggermente infarinato con semola rimacinata  per al massimo 1 mese. Per congelarli, riponete il vassoio in congelatore per un paio d’ore fino a che i ravioli non saranno induriti. Dopodiché metteteli in sacchetti gelo da congelatore. Per utilizzarli basterà cuocerli in abbondante acqua salata ancora congelati.

4,1 / 5
Grazie per aver votato!

4 Risposte a “RAVIOLI A CUORE CON RICOTTA, SPINACI E PECORINO”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.