CRACKERS AI SEMI OLEOSI E TIMO

La ricetta che vi propongo oggi è stata realizzata durante una delle mie live social! Si prepara così velocemente che potrete crederci che la farete mille altre volte! Si tratta di sfiziosissimi crackers il cui impasto si lavora tutto in ciotola con un mestolo di legno, senza il fastidio di sporcarci le mani. Verrà poi trasferito direttamente in teglia e steso su due fogli di carta da forno. Niente di più pratico! Ma c’è di più! Questi crackers sono a base di semi oleosi, naturalmente ricchi di omega-3 e omega-6, ovvero grassi essenziali, che aiutano a ridurre i livelli del colesterolo cattivo e contribuiscono a proteggerci dall’arteriosclerosi. In più sono buonissimi e conferiscono all’impasto, una volta cotto, un gusto tostato davvero unico! Inoltre, la farina di mais fioretto, scelta appositamente per duettare con loro all’unisono, donerà a questi crackers una croccantezza perfetta a prova di tempo! Infine, per un tocco di sapidità, ho dato un’ulteriore nota aromatica con del timo fresco e ho aggiunto fiocchi di sale in superficie prima di infornarli. Un connubio fantastico, tanto che oggi mio marito, un po’ incuriosito, ne ha rubato uno per assaggiarlo ed è andato via, per poi tornare sul luogo del delitto pochi istanti dopo e fare incetta spudoratamente davanti ai miei occhi! Effettivamente questi crackers creano dipendenza, ma occhio, se è vero che i semi sono un ingrediente sano per il nostro organismo, non si può certo dire lo stesso per la nostra linea! Quindi mi raccomando, gustateli si, ma con parsimonia! Potrete portarli con voi in ufficio come spezza fame o come merenda sana da sgranocchiare a metà pomeriggio. Aggiunti a tavola poi accanto alla cesta del pane, saranno il non plus ultra! Insomma, provateli, perché sono convinta che ve ne innamorerete al primo morso!

  • DifficoltàFacile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni15/18 crackers
  • CucinaItaliana

Ingredienti:

100 g farina tipo 2
120 g semi misti (zucca, girasole, lino, sesamo neri e bianchi)
100 ml acqua (a temperatura ambiente)
40 g farina di mais fioretto
30 g fiocchi di avena
2 rametti timo (fresco o secco)
20 g olio extravergine d’oliva
q.b. sale

Strumenti

Passaggi:

In una capiente terrina, setacciate la farina tipo 2, quindi unite i fiocchi di avena e mescolate (fig. 1).

Aromatizzate sfogliando il timo (fig. 2).

Unite anche il mix di semi oleosi e continuate a mescolare con un cucchiaio di legno (fig. 3).

Unite l’acqua a filo continuando a mescolare (fig. 4).

Incorporate anche l’olio (fig. 5).

Infine aggiungete la farina di mais. Mescolate fino ad amalgamare tutti gli ingredienti. Se l’impasto dovesse risultare ancora troppo morbido, unite altra farina di mais poco alla volta (fig. 6).

Senza sporcarvi le mani, raccogliete e compattate l’impasto aiutandovi con una spatola o un mestolo di legno (fig. 7).

Trasferite l’impasto direttamente su una teglia rivestita con carta da forno, coprite con un altro foglio di carta da forno e iniziate a stendere l’impasto con un mattarello (fig. 8).

Create una sfoglia rettangolare sottile c.a 2 mm*, quindi con una rotella liscia ritagliate i bordi per uniformarla (fig. 9).

Ricavate i vostri crackers praticando con la rotella sempre a lama liscia tre tagli orizzontali e due verticali o secondo vostro gusto (fig. 10).

Salate tutta la superficie e infornate in forno statico preriscaldato a 180°C per 18′-20′ c.a (fig. 11).

Dovranno solo leggermente dorare. Procedete ripetendo la stessa operazione con i ritagli di impasto avanzati. Spegnete e fate intiepidire (fig. 12).

E voilà…i vostri crackers ai semi oleosi e timo sono pronti per essere gustati!

Buon Appetito dalla cucina di FeFè!

Consigli

* Lo spessore può variare in base al gusto. Ciò che piuttosto occorre sapere è che più spessa sarà la sfoglia, più aumenterà il tempo di cottura, e più la consistenza finale croccante verrà a mancare a favore di una più morbida.

Suggerimenti del sommelier Francesco Spada

🟣 Se intendete gustare questi ottimi crackers come aperitivo, potreste accompagnarli con un buon prosecco o con un Gewürztraminer, aromatico e fruttato, o ancora con un Riesling, se si preferisce una maggiore mineralità. Ma volendo esaltare l’anima salutista di questi snack, si potrebbe optare per un vino rosso, che per il suo alto contenuto di resveratrolo, potenzia l’effetto protettivo ed antiossidante dei semi. Ottimo, per la causa, un buon Lambrusco, leggero e sfizioso con le sue bollicine, e sicuramente perfetto qualora voleste accompagnare questi crackers con salumi e formaggi.


Conservazione

👉 Potrete conservare i crackers in un contenitore con chiusura ermetica per c.a 10/14 giorni.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.