CIAMBELLA AL KIWI E CIOCCOLATO (Ricetta con Fornetto Versilia)

Finalmente sono riuscita a trascrivere la ricetta della ciambella al kiwi sul nuovo blog! Ricordo ancora il giorno che la preparai! Avevo ceduto da poco al fascino del Fornetto Versilia, forse perché, guardando con ammirazione le ricette di dolci fantastici e ben lievitati, leggevo successivamente che erano stati cotti in una pentola sui classici fornelli da cucina! Scettica com’ero, credevo non fosse proprio possibile! Poi un giorno, fui colpita da una foto di una ciambella al kiwi realizzata proprio con questo fornetto. Niente, fu stato amore a prima vista! Doveva essere mio!!! Così, sciolti gli ultimi freni inibitori che ti mettono a volte i paraocchi, mi lanciai nell’acquisto. Non so dire cosa sia scattato in quel momento rispetto ai tanti precedenti, ma ciò che importa è che è successo! Preparai la stessa ricetta con apprensione e ansia in tutti i passaggi in cui ho avuto dei dubbi. Si, perché ovviamente bisogna prenderci la mano e stare in attesa almeno fino ai due terzi del tempo di cottura prima di aprire e valutare, sebbene il fornetto sul coperchio disponga di fori atti ad infilzare un bastoncino di legno per capire se l’impasto sia cotto o meno. L’attesa le prime volte sembra infinita, e si vorrebbe aprire il coperchio, ma proprio non si può! Insomma tutti accorgimenti che piano piano si acquisiscono con la pratica. Questa ciambella è stata la mia prima volta, il mio primo esperimento, che non fu affatto male! Soltanto un piccolo problema nei tempi di cottura, per una differenza di diametro tra il mio fornetto rispetto a quello in ricetta! Nonostante ciò, la ciambella era di una sofficità e bontà incredibili e andò via come il pane! Nella mia versione, ho preferito aggiungere solo 2 uova anziché 3, e una parte dello zucchero è stata sostituita con lo sciroppo d’acero. Inoltre, ho voluto impreziosire la ciambella con tocchetti di kiwi e gocce di cioccolato anche all’interno dell’impasto. Ed ecco qui il risultato! Fatemi sapere cosa ne pensate!

[Ricetta dal blog “Luisa in cucina]

  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni12
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per uno stampo da 24 Ø:

  • 200 g farina 00 + per infarinare lo stampo
  • 50 gfecola di patate
  • 100 gzucchero di canna
  • 50 mlsciroppo d’acero (facoltativo, in caso 150 gr. di zucchero)
  • 2uova
  • 3kiwi
  • 50 mlolio di semi di arachide
  • 2 vasettiyogurt (meglio se al kiwi)
  • 1 bustinalievito in polvere per dolci
  • 40 ggocce di cioccolato
  • q.b.burro

Preparazione:

  1. Lavate e pelate i kiwi, poi tagliateli uno a tocchetti, uno a fettine e uno spremetene il succo con un centrifugatore. Mettete in una ciotola le uova con lo zucchero, lo sciroppo d’acero e lo yogurt (fig. 1).

  2. Sbattetele con una frusta a mano fino a quando non saranno chiare e spumose, quindi aggiungete l’olio, il succo di kiwi, la fecola e la farina setacciate con il lievito, continuando a mescolare fino a che non otterrete un impasto omogeneo e ben amalgamato (fig. 2).

  3. Unite ora i tocchetti di kiwi al composto insieme alle gocce di cioccolato leggermente infarinate per evitare che affondino durante la cottura, senza mescolarli troppo (fig. 3).

  4. Versate ora il composto nel Fornetto Versilia imburrato ed infarinato precedentemente. Un trucchetto: io imburro anche il coperchio, senza infarinarlo, affinché con il calore coli in superficie e il dolce risulti ancora più gustoso. Distribuite le fettine di kiwi che avevate da parte in superficie (fig. 4).

  5. Mettete lo spargi fiamma sul fornello medio con due gocce d’acqua, fate riscaldare bene, quindi coprite con il coperchio il fornetto e posizionatelo sullo spargi fiamma. Mantenete la fiamma vivace per circa 3-4′, quindi abbassate il fuoco al minimo e fate cuocere per altri 35′. Non aprite il coperchio prima che siano passati almeno 25′, per controllare la cottura quindi potete infilare uno spiedino di legno lungo attraverso i fori del coperchio. Trascorso il tempo previsto, togliete il coperchio e controllate la cottura

  6. Se necessario, proseguite la cottura per altri 5′ sempre con il coperchio. Spegnete e fate raffreddare la ciambella completamente.

  7. Sformate e servite spolverizzando con zucchero a velo.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.