Crea sito

Zuppa d’orzo e finocchi

La zucca Hokkaido ha la buccia edibile perché è molto sottile e dopo la cottura diventa morbida, per cui si presta benissimo a fare da contenitore per qualunque ripieno si decida di abbinare! Noi abbiamo deciso di gustarla con una corroborante zuppa d’orzo e finocchi, condita con olio novello e abbondante parmigiano grattugiato 30 mesi: tanto è scenografica la presentazione quanto è buono il contenuto!

  • CucinaItaliana

Ingredienti

PER LA ZUPPA:

  • 2Zucche Hokkaido (piccole, 600 g ognuna)
  • 2Finocchi (con le loro barbe verdi)
  • 2 cucchiaiOlio extravergine d’oliva
  • 125 gOrzo perlato
  • 100 gParmigiano Reggiano DOP
  • 25 gBurro
  • 1 spicchioAglio
  • Semi di zucca
  • Semi di finocchio
  • Sale
  • Pepe nero

Preparazione

PREPARAZIONE DELLA ZUCCA

  1. Preriscaldare il forno a 180°C. Con un coltellino affilato tagliare una calotta nella parte superiore delle zucche, a circa 3 cm dal picciolo, cercando di eseguire un taglio il più pulito e regolare possibile, e tenere da parte. Con un cucchiaio svuotare le zucche dai semi e dalla placenta, lasciando l’incavo pulito. Lavare i finocchi, tagliarli a metà e poi a spicchi.

  2. Mettere su una teglia ricoperta di carta forno le zucche, le calotte e gli spicchi di finocchio; condire le verdure con sale e un filo d’olio e cospargere la zucca con i semi di zucca e i finocchi con quelli di finocchio. Distribuire su tutto le barbe verdi tritate e infornare per 30 minuti, o finché le verdure non risultano tenere.

PREPARAZIONE DELLA ZUPPA

  1. Nel frattempo cuocere l’orzo in acqua bollente salata e scolarlo leggermente al dente. Metterlo in una ciotola e unirvi i finocchi tagliati a pezzetti, il parmigiano, il burro, l’aglio tritato finemente, sale e una macinata di pepe fresco. Mescolare bene e riempire le zucche con l’orzo. Rimettere in forno per 8-10 minuti.

  2. Sfornare e servire ben caldo direttamente in tavola.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.